Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Calcio Napoli

Napoli, infiammazione per Insigne: per il Barcellona è corsa contro tempo

Pubblicato

in



Da un recupero impossibile a un rientro fattibile. Il cielo sopra Castelvolturno è un po’ più azzurro dopo la risonanza magnetica a cui si è sottoposto Lorenzo lunedì a ora di pranzo.

L’infiammazione all’adduttore c’è e resta tale, ma l’esito degli esami strumentali inducono i medici del Napoli a un moderato ottimismo: il capitano dei campani non è tagliato fuori dalla sfida al Camp Nou contro il nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Di certo quella dell’attaccante, uscito per infortunio nel corso del match di sabato sera contro la Lazio, è una corsa contro il tempo. Smaltire un acciacco del genere nel giro di una settimana non è semplice, ma Lorenzo ‘Il Magnifico’ farà di tutto per esserci nella trasferta in Catalogna. Il giocatore si sottoporrà a terapie nei prossimi giorni e verrà seguito dallo staff sanitario del club per guarire dalla “lesione parcellare del tendine dell’adduttore lungo sinistro, con edema osseo”. Nel giro di 48 ore il quadro sarà più chiaro, ma rispetto allo scenario di sabato notte filtra qualche possibilità di un impiego, magari part time, nella tana di Lionel Messi. Rino Gattuso comunque non è intenzionato a lasciare nulla al caso. Il Napoli parte dall’1-1 dell’andata e per ribaltare le sorti della qualificazione è costretto a violare il Camp Nou oppure pareggiare segnando almeno due reti. Anche per questo motivo l’eventuale forfait di Insigne, per una squadra chiamata a giocare una gara d’attacco, sarebbe difficile da digerire. Le soluzioni comunque all’ex tecnico del Milan non mancano: dallo spostamento di Politano a sinistra, con inserimento di Callejon a destra, fino all’utilizzo del jolly Elmas, che già contro l’Inter in Coppa Italia si era destreggiato egregiamente in una posizione non propriamente sua. Più difficile invece l’impiego, almeno dal 1′, del ‘Chucky’ Hirving Lozano. Il messicano potrebbe tornare utile a gara in corsa con compiti meno tattici. A Castelvolturno però si augurano che tutte queste eventualità rimangano tali: perché per un Napoli senza Insigne scalare la montagna diventerebbe ancora più arduo.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio Napoli

Gattuso: Osimhen ha una marcia in più ma serve equilibrio

Pubblicato

in

“Osimhen e’ un valore aggiunto, ha una marcia in piu’. Ma bisogna giocare con i principi giusti e le scelte che abbiamo fatto oggi sono state giuste. Serve equilibrio”. Queste le dichiarazioni dell’allenatore del Napoli Gennaro Gattuso dopo la vittoria esterna per 2-0 sul Parma. Dopo un primo tempo senza tiri in porta, il Napoli trova la scossa nella ripresa: “Non dobbiamo regalare nulla – ha spiegato il tecnico partenopeo ai microfoni di Dazn – questa squadra gioca un grande calcio da tanti anni ma non puo’ permettersi di riaprire partite che sembravano chiuse. Quello che conta sono i principi di gioco. Per giocare a calcio bisogna correre e avere qualità, quest’ultima da sola non basta. Bisogna gestire bene i dettagli di ogni sfida. Voglio vedere una squadra ben organizzata con i principi ben chiari in testa. La squadra ha bisogno di equilibrio. Dobbiamo migliorare sulle seconde palle Stiamo giocando in un calcio anomalo che muove pochi soldi. Ma vogliamo rientrare tra le prime quattro. Negli ultimi minuti abbiamo mollato un po’. Non possiamo permetterci di regalare nulla agli avversari. Voglio vedere una squadra ben organizzata abituata a pensare partita dopo partita. Dobbiamo lavorare con serenità e grande impegno”
Spicca Osimhen nell’ultima mezz’ora di gioco dopo l’ingresso in campo: “Posso dire che e’ un ragazzo serio. Ha perso i genitori in tenera eta’, non ha dimenticato da dove e’ partito e dei sacrifici fatti. Si tratta di un ventenne con la testa di un quarantenne. Speriamo non commetta errori perche’ e’ piu’ forte di quel che dimostra in campo”. Infine c’e’ spazio per un commento su Fabian Ruiz: “Puo’ fare tutto, deve ritrovare un po’ di brillantezza persa nei giorni in Nazionale”.

Continua a leggere



Calcio Napoli

Mertens: Osimhen può fare la differenza

Pubblicato

in

mertens

“Osimhen puo’ fare la differenza, cosi’ come altri giocatori. Ad esempio Petagna ha fatto una grande preparazione e puo’ diventare importante”. Cosi’ Dries Mertens autore del gol del vantaggio nella vittoria del Napoli per 2-0 sul Parma al Tardini ha parlato dei suoi colleghi di reparto in attacco. Una rete di Mertens e il sigillo finale di hanno permesso a Gattuso di conquistare i primi tre punti della stagione: “Giocare alle 12:30 e’ difficile, il campo non era in condizioni perfette ma nella ripresa abbiamo giocato bene e abbiamo riscattato il primo tempo. In settimana ci siamo allenati allo stesso orario a Napoli per abituarci al caldo e nessuno si e’ lamentato. Questa e’ la mentalita’ giusta. Dove può arrivare il Napoli?. Non ne abbiamo ancora parlato. Il mister ci ha chiesto di vincere la prima e lo abbiamo fatto. Anche Andrea Petagna sta bene e può dare una grossa mano alla squadra”,ha concluso l’attaccante belga ai microfoni di Dazn.

 

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette