Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Italia

Meteo: settimana di Ferragosto con super anticiclone ma anche improvvisi temporali

Pubblicato

il

meteo ferragosto anticiclone


Meteo: settimana di Ferragosto con super anticiclone ma anche improvvisi temporali.

 

E’ tornato sull’Italia l’anticiclone sub-tropicale che per i prossimi 7 giorni riscaldera’ il Paese con temperature che potranno toccare punte superiori ai 40 C. Il vasto campo anticiclonico verra’ minato di tanto in tanto da aria piu’ fresca in arrivo dall’Atlantico e che inneschera’ dei temporali pomeridiani. Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che per tutta la settimana il sole sara’ prevalente su gran parte delle regioni, il cielo sara’ sereno o al massimo poco nuvoloso e le temperature continueranno a salire inesorabilmente.

Per quanto riguarda le precipitazioni, si presenteranno sotto forma di temporale con locali grandinate e interesseranno principalmente i settori alpini, localmente quelli prealpini e piu’ isolatamente le medio/alte pianure settentrionali. Fino a martedi’ i temporali potranno ancora colpire la Sicilia e gli Appennini meridionali fino a locali sconfinamenti sulle coste calabresi.

Sotto il profilo termico i valori massimi cresceranno fino a superare i 35-36 C in Toscana, in Sardegna, in Sicilia, sulla Puglia e su alcune zone della Pianura Padana (bolognese, ferrarese, mantovano). Sul resto d’Italia i valori massimi staranno ben oltre i 32 C, eccetto in Liguria. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che nel weekend di Ferragosto l’anticiclone continuera’ a proteggere l’Italia aumentando addirittura la sua potenza. Sabato 15 il sole sara’ prevalente e le temperature molto calde e afose (punte di 43 C su Sardegna e Sicilia interne), domenica 16 qualche temporale in piu’ interessera’ l’arco alpino.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio

Maradona in cella per un concerto della Carrà. Aveva 18 anni

Pubblicato

il

Maradona Carrà

Maradona in cella per colpa di Raffaella Carrà, il singolare evento che sancì una lunga e sincera amicizia.

“Un essere fantasioso, un artista in ogni aspetto della vita, un amico con il quale succedevano solo cose strane. Gli voglio tanto bene. Se ne è andato troppo presto”, ricorda l’icona dello spettacolo Raffaelle Carrà in una intervista rilasciata a Il Messaggero.

“L’ho conosciuto in Italia quando lo invitavo ai miei programmi – spiega la Carrà – ma la prima volta è venuto lui da me ed è pure finito in prigione. Io cantavo in una grande arena a Buenos Aires. Era il 1979. Lui avrà avuto 18 anni. L’arena era piena, non c’era più posto, ma lui tentò comunque di entrare per ascoltarmi.
Disse ai poliziotti: ‘Non sapete chi sono io’. Lessi questa storia il giorno dopo sul Clarin. Per colpa mia Diego aveva passato una notte in guardina. Dopo questo episodio – continua – l’ho praticamente inseguito.
Una volta ero a Madrid per un’asta e avrei voluto proporre anche una sua maglietta. Ma Diego non volle mandarmela. Quando ormai stavo per partire però me lo ritrovai nella hall dell’hotel. Arrivò e mi disse: ‘Non ti ho voluto mandare la maglietta, te l’ho portata io’. Facemmo pace, cenammo insieme e lo invitai al programma Hola, Raffaella. Lui venne con piacere e portò la famiglia”.

Inevitabile il ricordo della preparazione di Sanremo 2001: “Minà mi disse che Diego era a Sanremo. Mangiammo insieme e lui mi confessò che voleva presentare il Festival con me e cantare una canzone. Io, lucidamente, gli dissi che non era il caso. Era il periodo in cui aveva problemi con l’Agenzia delle entrate. Ti portano via tutto, ti fai del male, gli dissi per il suo bene e penso di averlo salvato da una pessima figura sulla stampa italiana”.

“Da molto non ci sentivamo, a fine ottobre un amico dalla Spagna mi ha chiesto se volevo inviargli un video per il suo compleanno. Di solito non mi piace fare queste cose, ma per lui l’ho fatto. Ho indossato la maglietta dell’Argentina che lui mi aveva regalato e gli ho mandato gli auguri”.

Leggi anche https://www.cronachedellacampania.it/2020/11/maradona-sul-web-foto-diego-morto-il-legale-il-responsabile-paghera/

Guarda questo video

Continua a leggere

Coronavirus

Arcuri in tv: ‘A fine gennaio la somministrazione del vaccino’

Pubblicato

il

arcuri vaccino

Covid, Arcuri: ‘Con autorizzazione al commercio a fine gennaio al via somministrazione del vaccino’.

“Stiamo preparando la rete di distribuzione, conservazione e somministrazione dei vaccini. Se verra’ autorizzato il commercio, a fine gennaio si iniziera’ con la somministrazione”. Lo ha detto il commissario all’emergenza Covid, Domenico Arcuri, ad “Agorà” su Rai3. “Il ministro – ha aggiunto – sta definendo il piano per la vaccinazione di massa”.

Continua a leggere

Le Notizie più lette