Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Calcio Napoli

Il Napoli in Abruzzo, in Alto Sangro e’ gia’ pienone

Pubblicato

in



Il Napoli in Abruzzo, in Alto Sangro e’ gia’ pienone Previsto tutto esaurito per il ritiro degli azzurri di Gattuso

“L’effetto Napoli ha colpito nel segno perche’ gia’ in questi giorni al ridosso del ferragosto siamo praticamente al tutto esaurito in alberghi, B&B e seconde case in Alto Sangro per l’arrivo della squadra del presidente De Laurentiis a Castel di Sangro per il via al ritiro pre campionato”. Cosi’ all’ANSA l’agente immobilitare di Castel di Sangro Luigi Orsini che sottolinea come sia in crescita costante la presenza di turisti soprattutto campani. “Devo dire che dopo la riapertura in seguito al Covid 19 abbiamo registrato una forte richiesta turistica gia’ prima che venisse fuori la notizia sul Napoli Calcio. Da meta’ giugno e luglio abbiamo registrato presenze superiori allo scorso anno, quando nemmeno si sapeva cosa fosse il Coronavirus. Ovviamente oggi ci gioviamo di quello che io definirei effetto traino, perche’ chiaramente la presenza della squadra azzurra ha suscitato grande entusiasmo. Tutto l’Alto Sangro – spiega Orsini – da Castel di Sangro a Roccaraso, Pescocostanzo, Rivisondoli, Pescasseroli, Barrea, Villetta Barrea, Alfedena, Civitella Alfedena e fino a Scanno, registrano oggi e sara’ cosi’ fino almeno alla prima settimana di settembre (quando dovrebbe concludersi il ritiro della squadra di Gattuso), numeri da pienone. Sara’ anche per il dopo Covid 19, ma la montagna abruzzese quest’anno sta facendo registrare, nonostante tutto, numeri importanti. Se poi a questo aggiungiamo – conclude Orsini – che da queste parti i turisti campani sono di casa, anche per la vicinanza geografica, allora capite bene che chiaramente ci attendiamo il tutto esaurito”.

 

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio

Genoa, positivo al Covid anche Schone: stasera si gioca al San Paolo

Pubblicato

in

Genoa, positivo al Covid anche Schone: stasera si gioca al San Paolo.

Dal secondo giro di tamponi (ieri tutti negativi) sui giocatori del Genoa e’ risultato ‘debolmente positivo’ Lasse Schone che, per sicurezza, e’ ora in isolamento cosi’ come gia’ sta accadendo per il portiere Mattia Perin. Il Genoa e’ cosi’ partito in mattinata per Napoli, dove giochera’ la seconda di campionato, senza il centrocampista danese. L’11 di Maran affronterà alle 18 la squadra di Gattuso che fa l’esordio casalingo dopo la vittoria nella prima di campionato al Tardini di Parma grazie ai gol di Mertens e Insigne.

TI POTREBBE INTERESARE ANCHE: Tutti negativi al primo tampone i calciatori del Genoa

Genoa, Maran: ‘Napoli tra squadre più forti, servirà coraggio

Continua a leggere



Calcio Napoli

Napoli attesa Osimhen per l’esordio al San Paolo

Pubblicato

in

 Napoli attesa Osimhen per l’esordio al San Paolo

La vigilia agitata dalla positivita’ di Perin avvicina il Napoli all’esordio stagionale al San Paolo. Il club azzurro ha atteso le decisioni della Lega e al momento, in attesa dei risultati dei tamponi del Genoa, si gioca domani alle 18. Gattuso studia nel ritiro di castel Volturno dove tiene la squadra isolata e riflette sul modulo da oppore al Genoa. Al momento e’ possibile che tprni al 4-3-3 iniziale, schierando pero’ Osimhen al centro dell’attacco dal 1′ con Insigne a sinistra e Mertens a destra, inaugurando un nuovo tridente dopo l’addio di Callejon. La partenza sara’ probabilmente cosi’ con passaggio eventuale al 4-2-3-1 in caso la difesa del Genoa sia molto chiusa e regga. L’obiettivo sono i tre punti per arrivare alla trasferta sul campo della Juventus a punteggio pieno e giocarsela a viso aperto contro la squadra di Pirlo. Al San Paolo porte aperte per mille spettatori in tribuna centrale: non sono stati venduti biglietti ma spediti inviti dal club in particolare agli sponsor, ma un minimo di tifo ci sara’ per uno stadio che non vede spettatori dal 29 febbraio, col 2-1 sul Torino. Domani l’attesa e’ tutta per l’esordio al San Paolo di Osimhen, che molti paragonano a Cavani che al suo debutto in campionato in casa segno’ del 2-2 contro il Bari. Intanto sul mercato il Napoli aspetta la chiusura delle trattative: Milik sembra avviato verso il Tottenham, mentre Napoli e Psg sono ancora lontani su un possibile trasferimento di Koulibaly. In entrata la priorita’ resta un centrocampista di sostanza che permetta a Gattuso di passare al modulo con due soli mediani.

 

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette