Coronavirus, record di contagi nel mondo: 294mila in 24 ore.

SULLO STESSO ARGOMENTO

Coronavirus, record di contagi nel mondo: 294mila in 24 ore. Boom in Francia

Mai c’erano stati così tanti contagiati in 24 ore in tutto il mondo: oltre 294mila in una sola giornata, riferisce l’Oms (precisamente 294.237). Il conteggio della John Hopkins University, intanto, cavalca verso i 21,5 milioni di casi globali e oltre 771mila morti da inizio pandemia, con Stati Uniti e Brasile sempre primi per contagi e vittime. In Europa l’osservato speciale resta al momento la Francia: in 24 ore ha registrato 3.310 nuovi casi, il numero più alto dalla fine del lockdown, individuando 17 nuovi cluster.Dati che preoccupano, tanto che la ministra francese Elisabeth Borne intende proporre l’uso obbligatorio della mascherina anche sul posto di lavoro. Con il boom di contagi in Francia, sono almeno 30mila i britannici che si sono precipitati a passare la Manica e tornare nel Regno Unito: il tutto per evitare la quarantena obbligatoria introdotta da Londra per chi arriva dalla Francia (entrata in vigore alle 4 di sabato mattina). Il Regno Unito d’altra parte deve già fare i conti con numeri alti: domenica ha riferito di 1.040 casi in 24 ore, superando per il quinto giorno consecutivo i mille contagi. “Vediamo che il virus arriva in auto dal confine e per questo è necessario controllare in modo rigido i confini”, tuona dal canto suo in Austria il cancelliere Sebastian Kurz.A Malta è bufera sul premier: Robert Abela era in Sicilia sabato, mentre il suo Paese registrava il numero più alto di casi da inizio pandemia (72). Virale un video in cui lo si vede partecipare a una lezione di spinning al porto di Marina di Ragusa, ma lui replica che lavorava a distanza. Un caso simile si è verificato in Irlanda: il presidente dell’autorità nazionale del turismo, Michael Cawley, si è dimesso dopo che è venuto fuori che era andato in vacanza in Italia, mentre il governo irlandese aveva consigliato di evitare i viaggi non essenziali all’estero. E in Germania occhi puntati sulla Baviera, in pieno caos test: il Land non è ancora riuscito a contattare 46 delle oltre 900 persone risultate recentemente positive al coronavirus al loro ingresso nel Paese ma che non sanno di esserlo.A livello globale la triste classifica dei Paesi più colpiti non subisce variazioni se non nei numeri: negli Usa sono stati registrati quasi 170mila morti su oltre 5 milioni di casi; in Brasile invece oltre 107mila morti su 3,3 milioni di casi. Terza al mondo per contagi è l’India, che ha superato i 2,5 milioni di infetti. A seguire la Russia, che sabato ha fatto sapere di avere avviato la produzione del suo vaccino anti-Covid, e il Sudafrica, che ha annunciato di avere raggiunto il picco e ha quindi cominciato ad allentare le misure di lockdown. Quanto ai deceduti, il terzo Paese al mondo è il Messico – che ritiene di avere raggiunto il picco – seguito da India, Regno Unito, Italia, Francia, Spagna, Perù e Iran. In Australia sembra che si stia appiattendo la curva dei contagi nello Stato di Melbourne, ma intanto nella vicina Nuova Zelanda, dopo 102 giorni ‘Covid-free’, sono 49 i nuovi casi rilevati negli ultimi giorni

 


Torna alla Home


Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

Nisida, rimossi gli ormeggi abusivi dai fondali

“Ringrazio la Capitaneria di Porto e l’Autorità di sistema portuale di Napoli per aver coordinato sabato mattina un intervento importante sul litorale di Nisida grazie al quale sono stati rimossi dai fondali diversi ‘corpi morti’ utilizzati dagli ormeggiatori abusivi per ancorare le barche dei loro clienti. Grazie a questa...

Scampia, droga nascosta nel tubo: arrestato 19enne

Nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio a Scampia, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno osservato due uomini vicino ai porticati di un edificio in via Annamaria Ortese. I due hanno estratto qualcosa da un tubo cementato nell’asfalto e l'hanno scambiata con una...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE