Seguici sui Social

Caserta e Provincia

Coronavirus, focolaio familiare a Casapesenna

PUBBLICITA

Pubblicato

il

coronavirus casapesenna

Coronavirus, contagiato familiare a Casapesenna. Il sindaco: “Possibile focolaio”.

 

Casapesenna. Nella serata di ieri ufficializzato un nuovo contagio nel comune di Casapesenna. E’ lo stesso sindaco Marcello De Rosa a confermare la positività. Si tratta di un familiare del primo caso registrano in città. Ecco quanto riportato:

“Carissimi concittadini, con molto dispiacere vi devo comunicare la presenza di un secondo caso di Coronavirus a Casapesenna. Si tratta di una convivente della signora già risultata positiva ieri.Sono in corso altri accertamenti di cui avremo gli esiti nelle prossime ore.

Potrebbe trattarsi di un possibile focolaio, pertanto vi chiedo di osservare le regole necessarie ad evitare il contagio con estremo rigore .Intensificheremo i controlli per i dispositivi di sicurezza.

LEGGI ANCHE  Napoli, scoperto con la droga in casa: arrestato 38enne

Chiunque avesse bisogno di informazioni può contattare il Centro Operativo Comunale presso il Centro Sociale “A.Cangiano” o ai numeri :
388/8951856
338/ 6021367

Vi terrò costantemente aggiornati“.



Continua a leggere
Pubblicità

Caserta e Provincia

A Caserta si prepara un un murale per il 25enne morto per i botti di Capodanno

Pubblicato

il

A Caserta si prepara un un murale per il 25enne morto per i botti di Capodanno.

 

È stata avviata una raccolta fondi per realizzare un murale dedicato a Domenico Di Giacomo, il 25enne morto in seguito a una deflagrazione a Capodanno. Gli amici hanno avviato una raccolta fondi per poter finanziare l’opera.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Morto a Caserta dopo i botti di Capodanno: indagati il fratello e un amico

“Domenico era per noi un fratello e ognuno di noi ha un bellissimo ricordo con lui. Era conosciuto in città per l’arte che aveva, ed era conosciuto bene nel suo quartiere perché sorrideva sempre, 365 giorni all anno – si legge sul sito che si occupa della raccolta – Un ragazzo che non conosceva cattiveria. Facciamo una raccolta per dedicargli un murale e per risolvere i danni dell’esplosione che sono avvenuti durante quella notte dove Domenico ci ha lasciato. Il murales rappresenterà una realtà, quella di un ragazzo che con mille difficoltà ce l’ha fatta”.

Continua a leggere

Le Notizie più lette