Coronavirus a Vico Equense: tutti negativi i tamponi del personale dello Scrajo ristorante

SULLO STESSO ARGOMENTO

Arrivano i primi esiti dei tamponi effettuati al personale dello Scrajo terme ristorante a Vico Equense dove si è celebrato un banchetto nuziale con un invitato positivo al coronavirus.

 

Vico Equense. Sono tutti negativi i tamponi effettuati al personale dello Scrajo, la struttura ricettiva alle porte della Penisola Sorrentina che ha ospitato una cerimonia con un invitato risultato positivo al Covid. Sono per ora 30 i tamponi processati e tutti hanno dato esito negativo. Ora si attende l’esito degli altri 100 che sono in lavorazione. Ad annunciarlo è stato proprio lo chef Danilo Di Vuolo che ha fatto sapere sui social: “Dopo tanto chiacchiericcio e mala informazione, vi comunichiamo che lo Scrajo è stato chiuso per scelta etica, senso civico e morale nei confronti di tutti e perché comunque si doveva ottemperare alla quarantena obbligatoria precauzionale!!! Pertanto i tamponi del personale tutto sono risultati negativi”.

L’allarme è scattato dopo che uno degli invitati, il fratello della sposa, è risultato positivo al Coronavirus diversi giorni dopo la cerimonia. Così è scattato il protocollo di sicurezza previsto in questi casi. Resta invece aperto lo Scrajo Mare in quanto si tratta di strutture separate il cui episodio non ha intaccato per nulla la gestione dello stabilimento balneare. La situazione fa sapere il Sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore, “risulta essere sotto controllo. Abbiamo messo in campo tutte le iniziative volte al tracciamento dei contatti con massimo impegno e collaborazione tra ASL”


DALLA HOME

Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman" e Alessandro Bigi, presidente dell'Ischia Calcio, sono tra gli indagati per un'inchiesta della Procura antimafia di Firenze su un presunto giro di riciclaggio di denaro. Secondo gli inquirenti, Bigi e Kamami, un albanese di 40 anni, sarebbero i capi di un'organizzazione...

CRONACA NAPOLI

LEGGI ANCHE