Mercoledì pomeriggio gli agenti del Commissariato di Castellammare di Stabia hanno dato esecuzione a un’ordinanza di aggravamento di misura cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Torre Annunziata nei confronti di N.D.M., 33enne stabiese, già sottoposto agli arresti domiciliari con dispositivo elettronico.

L’uomo, in seguito ad un’attività investigativa, è ritenuto responsabile di atti persecutori e minacce gravi, effettuate attraverso i social network e via telefono, nei confronti della ex-moglie a cui aveva inviato foto e messaggi dal contenuto intimidatorio, ingenerando nella donna un fondato timore per la propria incolumità.

Sanseverino: “Dopo oltre cento giorni finalmente torno a casa”

Notizia Precedente

Compra la piscina per i bimbi della “casa famiglia” ma subisce truffa

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..

;