Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Cronaca Nera

Agguato nella notte a San Giorgio: pregiudicato in fin di vita

Pubblicato

in

pregiudicato ferito portici


Agguato nella notte a San Giorgio: pregiudicato in fin di vita. Un uomo di 40 anni e’ stato ferito da colpi di arma da fuoco intorno alle 01.30 della scorsa notte a San Giorgio a Cremano.

 

Da quanto si apprende l’uomo, con precedenti per droga, e residente nel comune vesuviano stava percorrendo in sella al suo scooter via Bruno Buozzi quando e’ stato raggiunto da una o piu’ persone che hanno esploso colpi di arma da fuoco, due o tre dei quali lo hanno raggiunto alla schiena. A soccorrere il 40enne e’ stato il fratello.

Attualmente l’uomo e’ ricoverato in terapia intensiva all’Ospedale del Mare di Napoli. Sul posto agenti della Polizia di Stato del Commissariato di San Giorgio a Cremano e Squadra Mobile.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Nera

Ercolano, bomba alla rivendita di bibite: danni al furgone

Pubblicato

in

ercolano bomba

Ercolano, bomba alla rivendita di bibite: danni al furgone. Indagini dei Carabinieri sulla matrice dell’attentato.

 

Un ordigno artigianale e’ stato fatto esplodere questa mattina intorno alle 8.30 all’interno di una rivendita all’ingrosso e al dettaglio di bibite in via Luigi Palmieri, 50 a Ercolano. L’esplosione non ha provocato feriti ma ha danneggiato un furgone della ditta, parcheggiato all’interno della struttura. Sull’episodio indagano i Carabinieri della tenenza locale.

Il titolare è stato sentito a sommarie informazioni dai carabinieri e ha riferito di non aver ricevuto mai minacce ne richieste estorsive. I carabinieri stanno cercando elementi utili alle indagini per risalire agli attentatori anche attraverso la visione delle immagini delle telecamere pubbliche e private della zona.

 

Continua a leggere



Cronaca Napoli

Napoli, ferito per motivi di viabilità: muore un mese dopo in ospedale

Pubblicato

in

Era stato ferito l’8 agosto scorso a colpi di pistola dopo un banale litigio per motivi di viabilità e la notte scorsa Salvatore Marangio è morto all’ospedale San Giovanni Bosco.

 

La vittima, 34 anni originario del Buvero e legato al clan Contini, la notte in cui rimase ferito doveva essere agli arresti domiciliari.Gli investigatori, che sul posto della sparatoria ritrovarono 3 bossoli di una pistola calibro 9×21, stanno seguendo la pista della lite per motivi di viabilità ma non escludono altre legate proprio alla camorra e a un probabile “avvertimento” poi diventato omicidio.

Si stanno cercando i riscontri si una lite avvenuta poco prima della sparatoria con un giovane automobbilista pure lui legato al clan Contini. Ma l’omertà della zona non aiuta gli investigatori.

 

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette