Coronavirus, la commissione europea autorizza l’utilizzo del Remdesivir

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Commissione europea ha autorizzato oggi il primo trattamento contro il coronavirus, ha concesso, infatti, un’autorizzazione all’immissione in commercio condizionata per il Remdesivir, rendendolo così il primo farmaco autorizzato a livello Ue per il trattamento contro il coronavirus.

 

Tale autorizzazione, con procedura accelerata, viene rilasciata in seguito a una raccomandazione dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema), seguita da un’approvazione da parte degli Stati membri, si legge in una nota della Commissione. La protezione della salute pubblica è una priorità fondamentale della Commissione e, in quanto tale, i dati relativi a Remdesivir sono stati valutati in tempi eccezionalmente brevi attraverso una procedura di revisione a rotazione, un approccio utilizzato dall’Ema durante le emergenze sanitarie pubbliche per valutare i dati man mano che diventano disponibili, spiegano dall’esecutivo.

Ciò ha permesso di concedere rapidamente l’autorizzazione nel contesto della crisi del coronavirus, entro una settimana dalla raccomandazione dell’Ema, rispetto ai soliti 67 giorni. Stella Kyriakides, commissario per la Salute e la sicurezza alimentare, ha dichiarato: “l’autorizzazione di oggi di un primo farmaco per il trattamento del coronavirus è un importante passo avanti nella lotta contro questo virus.



    Stiamo concedendo questa autorizzazione a meno di un mese dalla presentazione della domanda, dimostrando chiaramente la determinazione dell’Ue a rispondere rapidamente ogni volta che si rendono disponibili nuovi trattamenti. Non lasceremo nulla di intentato per assicurare trattamenti efficaci o vaccini contro il coronavirus”.


    Torna alla Home


    Venerdì 19 aprile dalle 10:30 alle 13:30 presso la prestigiosa “Sala dei Quadri” del Castello ducale di Sessa Aurunca. In occasione del festival Visioni che si terrà dal 4 al 7 luglio, il Comune di Sessa Aurunca in collaborazione con la casa editrice Homo Scrivens organizza il Laboratorio sul fumetto...
    Palazzo Doria D’Angri è una residenza del diciottesimo secolo situata a Napoli in Piazza Sette Settembre, lungo via Toledo. Il suo stile architettonico si intreccia con il tardo barocco e il neoclassico, presentando delle linee pulite ed entrate a volta, sormontate da colonne doriche. Oggi il palazzo è la sede...
    Il Teatro dei Piccoli di Napoli si prepara per il gran finale della sua nona stagione artistica invernale dedicata ai bambini e ragazzi nel weekend del 20 e 21 aprile 2024. Due giornate ricche di musica e teatro che promettono di incantare il pubblico di ogni età. ### Concerto Interattivo...
    Il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, ha annunciato un significativo pacchetto di finanziamenti destinato alla conservazione del patrimonio culturale italiano. Un totale di quasi 236 milioni di euro sarà distribuito nel triennio 2024-2026, con interventi previsti in tutti i settori culturali e in tutte le regioni. Questi fondi sosterranno una...

    IN PRIMO PIANO