Tre turni di squalifica per i calciatori Luigi Canotto (Juve Stabia) e Mauro Coppolaro (Virtus Entella) espulsi all’8′ della ripresa nel corso di -Entella giocata ieri. Lo ha deciso il giudice sportivo della Emilio Battaglia a seguito delle gare valide per la 14a giornata di ritorno.

 

Il primo paga “per avere, all’8° del secondo tempo, spinto con violenza un avversario contro la rete di recinzione; il secondo “per avere colpito un avversario con una gomitata al volto”. I due hanno infatti proseguito a insultarsi anche dopo il rosso dell’arbitro, arrivando ad una vera e propria rissa, anche nel tunnel che porta agli spogliatoi, che ha coinvolto altri tesserati e costretto all’intervento delle forze dell’ordine.

Due turni a Crimi (Virtus Entella), sempre in occasione dell’espulsione precedente “per avere, alzandosi dalla panchina, rivolto agli Ufficiali di gara un’espressione irriguardosa”; due turni anche al tecnico collaboratore Pasquale D’Inverno, collaboratore di Fabio Caserta “per avere, correndo per circa venti metri, spinto un calciatore avversario fuori dal terreno di giuoco”.

Un turno di squalifica per Haas, Beghetto (Frosinone), Henderson (Empoli), Lollo (Venezia), Marrone, Mustacchio (Crotone), Nzola (Spezia), Segre (Chievo). Tra i tecnici, un turno anche a Balleri (Livorno); tra i dirigenti due turni a Gemmi (Pisa), uno a Marulla (Cosenza) e Sarra (Pisa).




Napoli, rissa tra migranti in via Marina: uno ferito a bottigliate

Notizia precedente

Napoli, pistola nascosta nella cabina del quadro elettrico di un ascensore a Pianura

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..