Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Calcio

Calcio Serie B: 3 turni a Canotto (Juve Stabia) e Cepollaro (Entella)

Pubblicato

in



Tre turni di squalifica per i calciatori Luigi () e Mauro Coppolaro () espulsi all’8′ della ripresa nel corso di Juve Stabia-Entella giocata ieri. Lo ha deciso il giudice sportivo della serie B Emilio Battaglia a seguito delle gare valide per la 14a giornata di ritorno.

 

Il primo paga “per avere, all’8° del secondo tempo, spinto con violenza un avversario contro la rete di recinzione; il secondo “per avere colpito un avversario con una gomitata al volto”. I due hanno infatti proseguito a insultarsi anche dopo il rosso dell’arbitro, arrivando ad una vera e propria rissa, anche nel tunnel che porta agli spogliatoi, che ha coinvolto altri tesserati e costretto all’intervento delle forze dell’ordine.

Due turni a Crimi (Virtus Entella), sempre in occasione dell’espulsione precedente “per avere, alzandosi dalla panchina, rivolto agli Ufficiali di gara un’espressione irriguardosa”; due turni anche al tecnico collaboratore Pasquale D’Inverno, collaboratore di “per avere, correndo per circa venti metri, spinto un calciatore avversario fuori dal terreno di giuoco”.

Un turno di squalifica per Haas, Beghetto (Frosinone), Henderson (Empoli), Lollo (Venezia), Marrone, Mustacchio (Crotone), Nzola (Spezia), Segre (Chievo). Tra i tecnici, un turno anche a Balleri (Livorno); tra i dirigenti due turni a Gemmi (Pisa), uno a Marulla (Cosenza) e Sarra (Pisa).

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio Napoli

Napoli, Insigne: ‘Vincere aiuta a vincere, 3 punti importanti’

Pubblicato

in

“Una bella partita, ma dura. Sono contento per il risultato e che mio fratello abbia fatto una bella prestazione. Gli faccio i complimenti”. Lo ha detto Lorenzo Insigne a DAZN dopo la vittoria del Napoli nel derby contro il Benevento. Entrambi i fratelli Insigne sono andati in gol. “Io ho fatto gol con il suo piede, il sinistro, ma aldilà del gol sono contento perchè vincere aiuta a vincere. Ora dobbiamo recuperare le forze per affrontare nel modo migliore una partita importante in Spagna giovedì”, ha aggiunto. Sulle critiche dopo il ko contro l’AZ, Insigne ha detto: “Le critiche fanno bene, ci stanno, dopo l’Atalanta i tifosi si aspettavano tanto contro l’AZ. Ma in campo ci sono anche gli avversari e fa parte del gioco. Oggi era importante dare una risposta, dopo un primo tempo non di alto livello nel secondo siamo scesi in campo con l’atteggiamento giusto e abbiamo vinto”. Sul rapporto con Gattuso, Insigne ha aggiunto: “Ho un grandissimo rapporto con il mister, ha fiducia in me e io cerco di ricambiarlo. Lo sappiamo che è così, ma se quello che stiamo facendo ora è merito suo”. Infine sulla lotta per lo Scudetto, ha detto: “Noi ci giochiamo ogni partita come una finale, siamo una grande squadra. C’è una rosa ampia, merito del mister che fa sentire tutti i giocatori importanti. Tutti quando giocano danno il 100%”.

 

Continua a leggere

Le Notizie più lette