HomePrimo PianoAgcom diffida Mediaset per le frasi di Feltri sui Meridionali

Agcom diffida Mediaset per le frasi di Feltri sui Meridionali

google news

Agcom diffida Mediaset per le frasi di Feltri sui Meridionali per la puntata di ‘Fuori dal coro’, andata in onda lo scorso 21 aprile su Rete4, gia’ finita al centro delle polemiche per le dichiarazioni di Vittorio Feltri sui meridionali.

Il Consiglio dell’Autorita’, spiega una nota, “ha accertato la violazione del regolamento di contrasto all’hate speech”: in particolare, l’Agcom “ha rilevato che il conduttore della trasmissione, Mario Giordano, non si e’ adeguatamente dissociato dalle dichiarazioni di Feltri riguardo i ‘meridionali’ e, tenendo conto della ripetitivita’ e della gravita’ dell’insieme degli episodi gia’ contestati all’emittente per la medesima trasmissione”, ha diffidato l’emittente “a non reiterare le condotte contestate”.

Il Consiglio dell’Autorita’ per le Garanzie nelle Comunicazioni – si legge nella nota – ha accertato la violazione del regolamento di contrasto all’hate speech di cui alla delibera 157/19/CONS nei confronti dell’emittente R.T.I in relazione a quanto accaduto nella puntata del 21 aprile 2020 della trasmissione ‘Fuori dal Coro’ che per l’occasione ospitava il giornalista Vittorio Feltri. In particolare, l’Autorita’ ha rilevato che il conduttore della trasmissione, Mario Giordano, non si e’ adeguatamente dissociato dalle dichiarazioni di Feltri riguardo i ‘meridionali’ e, tenendo conto della ripetitivita’ e della gravita’ dell’insieme degli episodi gia’ contestati all’emittente per la medesima trasmissione, ha applicato l’articolo 7 comma 3 del Regolamento diffidando l’emittente a non reiterare le condotte contestate”.

Inoltre, “anche in ragione di una nuova contestazione per violazione del regolamento di contrasto all’hate speech inviata alla stessa emittente per il comportamento tenuto dal conduttore in relazione alle dichiarazioni di Iva Zanicchi nella puntata della trasmissione Fuori dal Coro del 16 giugno – spiega ancora l’organismo di garanzia – l’Autorita’ si e’ riservata un’analisi complessiva dell’intero ciclo della trasmissione al fine di individuare l’eventuale natura sistematica di violazione dei principi di cui agli art. 3, 4 e 32 del Tusmar”. Nella stessa riunione il Consiglio dell’Acgom “ha diffidato l’emittente Radio 105 a non reiterare nella trasmissione ‘ZOO105’ espressioni dal contenuto fortemente denigratorio rispetto a categorie oggetto di stereotipi in quanto estranee all’eccezione della satira e in violazione del regolamento di contrasto all’hate speech”.

Fabio Testa
Fabio Testa
Fabio Testa, 28 anni, laureato in sociologia. Appassionato della cultura napoletana e dei fenomeni della tradizione popolare. Gli piace il cinema d'autore. E' grande tifoso del Napoli

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Napoli, personale del 118 aggredito: ma ha salvato un centauro dopo l’incidente

Napoli. Nonostante abbia salvato la vita a un centauro protagonista di un incidente in via Vespucci, il personale del 118 stanotte è stato lo...

Meteo Napoli, oggi tra le 20 città con bollino rosso

Meteo Napoli, c'è anche il capoluogo della Campania tra le 20 citta' italiane da bollino rosso nella prima domenica di luglio, due in meno...

La gaffe di Paola Turci e Francesca Pascale: sbagliano strada all’uscita del matrimonio

Le nozze Pascale Turci ovvero l'evento mediatico della settimana hanno avuto ieri un inatteso fuori programma ovvero l'errore di direzione all'uscita del comune. Cose che...

Pianura, ore contate per i killer di Andrea Covelli

Ora contate per i killer di Andrea Covelli, il ragazzo di 27 anni di Pianura torturato, ucciso e il cui cadavere è stato fatto...

CRONACHE TV

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita