Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Napoli e Provincia

San Giorgio a Cremano, Campania Libera scende in campo con Giorgio Zinno Sindaco

Pubblicato

in



a Cremano, scende in campo con Giorgio Sindaco. Lembo: “Sosteniamo la continuità perchè ha dimostrato di sapere di cosa ha bisogno la nostra città”

Un squadra composta da ventiquattro candidati a consiglieri comunali e altrettanti buoni motivi per credere nella continuità di un’azione amministrativa che ha dimostrato di conoscere il territorio e di sapere di cosa la città ha veramente bisogno.

“Questo è il tempo delle nostre risposte ed è per questo che per le prossime Amministrative ci stiamo muovendo tutti insieme, con l’obiettivo di formare quella che riteniamo sarà una squadra vincente”.

A parlare così è Carlo Lembo Vice Coordinatore della lista Campania Libera, lista fortemente voluta dal presidente Vincenzo De Luca e oggi da lui supportata.

“L’obiettivo sarà quello di ripristinare in pieno il valore di San Giorgio a Cremano – continua Lembo – investendo sulla cultura e sulla tradizione teatrale, riqualificando gli spazi verdi e il decoro urbano, creando un indotto produttivo che avrà ricadute importanti e proficue sul commercio della città con una futura espansione dello stesso”.

Quella di Campania Libera sarà una campagna elettorale mediatica, del tutto nuova con una massiccia presenza di idee sui social e la condivisione interattiva dei candidati con i futuri elettori.

“Conosciamo la dimensione di San Giorgio a Cremano – conclude Lembo – e il valore dei suoi cittadini. Per arrivare e coinvolgere tutti con il nostro stesso entusiasmo, utilizzeremo una piattaforma mediatica, dove comunque non ci sottrarremo al confronto. Il nostro slogan sarà lo slogan di ogni cittadino che vorrà sostenerci: “Io sono la mia terra. Io sono Campania Libera”.

Continua a leggere
Pubblicità

Area Flegrea

Covid: scuola chiusa a Bacoli per caso sospetto

Pubblicato

in

“Immediata chiusura” e sanificazione dell’Istituto 167, in via Cuma a Bacoli, in provincia di Napoli.

E’ quanto disposto dal primo cittadino del Comune flegreo, Josi Gerardo Della Ragione, che annuncia la decisione in un post su Facebook. Nella scuola, come spiega Della Ragione, lavora un collaboratore scolastico i cui familiari sono risultati positivi al Covid-19. L’uomo dovra’ essere sottoposto al tampone e, nell’attesa, il sindaco ha optato, in via precauzionale, per la chiusura e sanificazione della scuola. “Due cittadini di Bacoli, mamma e figlia, sono risultate positive al coronavirus – spiega Della Ragione nel post – Sono sintomatiche e sono entrambe ricoverate in ospedale. Dal link epidemiologico e’ emerso che un loro familiare lavora, come collaboratore scolastico, presso l’istituto 167 sito in via Cuma”.

“In attesa dell’esito dei tamponi da effettuarsi al collaboratore scolastico e ai colleghi, oltre che alla sanificazione dei locali – sottolinea – ho disposto l’immediata chiusura della struttura didattica”. “Mi riservo di assumere, ove necessario – conclude – ulteriori misure a tutela della salute dei nostri bambini, delle famiglie, e di tutti coloro che vivono il mondo della scuola”

Continua a leggere



Cronaca Napoli

Caos trasporti, vagoni strapieni negli orari di punta e tensioni fra gli utenti a causa del Covid

Pubblicato

in

Caos trasporti, vagoni strapieni negli orari di punta e tensioni fra gli utenti a causa del Covid. Borrelli (Europa Verde): “Serve subito una organizzazione diversa, sia migliorato il servizio per evitare assembramenti”

“La situazione trasporti a Napoli e provincia non è positiva. Ogni giorno ci arrivano decine di segnalazioni di vagoni strapieni. La linea 1 della metropolitana, la Circumflegrea, la Cumana sono al collasso negli orari di punta. Viaggiatori ammassati, nessun distanziamento sociale e pochissimi controlli. Una condizione di pericolo e paura che genera spesso momenti di grande tensione fra gli utenti. Anche perché, quasi sempre, rinunciare a salire su un treno troppo pieno vuole dire aspettarne un altro, e i tempi di attesa sono sempre più lunghi. Cittadini ci hanno detto di aver atteso tempi lunghissimi, un disagio enorme perché chi deve marcare il cartellino a lavoro o ha impegni improrogabili. Una bomba sanitaria che rischia di esplodere e far registrare tanti contagi in più. Serve al più presto una organizzazione migliore sui trasporti per evitare che la situazione diventi insostenibile: più controlli ma soprattutto più corse e un servizio degno di questo nome. Per superare questo momento serve uno sforzo da parte di tutti, a partire delle aziende dei trasporti”.

Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde, sollecitato da tantissimi cittadini preoccupati assieme al conduttore radiofonico Gianni Simioli.

Continua a leggere



Le Notizie più lette