Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Arte e Musei

Nola, confermata la II edizione del Policentrismo dell’arte – Dare forma alla bellezza

Pubblicato

in


policentrismo dellarte


Il prossimo 5 luglio 2020, ore 17.00, presso il Palazzo Giordano Bruno di , si terrà la conferenza stampa del Policentrismo dell’Arte, d’ internazionale.

 

Nonostante il lockdown che ha coinvolto tutti i settori, la squadra di Rosario De Sarno è riuscita a creare un’ottima sinergia per la realizzazione della seconda edizione, ormai cara agli affezionati.

Per l’edizione 2020, si contano quasi quaranta artisti provenienti da tutto il mondo.

L’intento è sempre quello di coinvolgere attivamente l’utente, catapultandolo in una compagine artistica dai canoni non convenzionali.

Viste le normative in atto per l’emergenza del “Covid-19”, è stato studiato un nuovo format: il Policentrismo dell’Arte saràdisponibile on-line, in questo modo si estenderà, ad una più amplia platea, l’opportunità di prendere parte all’evento.

“Dare forma alla BELLEZZA”, soprattutto dopo il difficile periodo trascorso, è l’obiettivo che ci si presta a raggiungere cercando di risollevare gli animi appesantiti.

Questa filosofia va di pari passo con la volontà di fornire ai bambini gli strumenti per educarli ad accogliere la cultura e le culture che popolano il mondo. Credere nell’incontro e nella conoscenza policentrica è il primo tassello per rendere il nostro pianeta un luogo migliore, lontano dalle discriminazioni e dal linguaggio violento.

Il Policentrismo dell’arte, dunque, è un luogo dove confrontarsi e trasmettere la propria esperienza. Una nuova luce, questa, nel mondo dell’. Un nuovo risveglio delle coscienze. Passato e presente, tradizione e innovazione si uniscono in questo evento.

La perseveranza di diffondere un messaggio di bellezza è stata ampiamente appoggiata dalle istituzioni locali, e non, che hanno sostenuto la rappresentazione, già nella prima edizione, concedendo i loro patrocini.

Si menzionano per tanto: Città di Nadur – Isola di Malta, Regione Campania, Comune di Roccarai, Comune di Cimitile, Comune di Cicciano, Comune di Camposano, Comune di Somma Vesuviana, Pro Loco diCimitile.

A questi si aggiungono i diversi sponsor che hanno creduto nel progetto: Palazzo Giordano Bruno, Rete TOP 95, Agar Marmi Roccarai, Spazio Amira, Glob Art Gallery, 2Carte, Napoli Cultural Classic, Museo Virtuale di Caselle in Pittari, Museo Civico di Roccarai “Luigi D’Avanzo”.

A breve sarà disponibile, sul sito web www.policentrismodellarte.com e sui canali social, il programma completo degli eventi PDA 2020.

Pubblicità

Arte e Musei

Rebirth, un progetto verso la rinascita… a colori. Il video

Pubblicato

in

L’arte colora la vita di ognuno di noi, ci fa riflettere, ci fa sorridere, ci fa piangere; amplifica le nostre emozioni e le nostre sensazioni, ci fa guardare la vita da molteplici punti di vista. Il progetto “REBIRTH” scaturisce dalla volontà di sensibilizzare le persone sull’importanza dell’arte e della cultura nella vita di ogni individuo.

 

 

 

Durante la pandemia il mondo della Cultura è stato lasciato in oblio. L’arte, che nella vita di ogni giorno ha un ruolo fondamentale, in questo momento storico delicatissimo è stata eclissata, poco considerata, nonostante sia stata l’unica capace di farci sognare ancora nei terribili momenti di sconforto causati dal Covid-19 e dal lockdown. Dunque, proprio riflettendo su queste considerazioni, è nata l’idea di realizzare un videoclip che potesse esprimere lo stato d’animo di tutti gli appartenenti al mondo della Cultura o di tutti coloro che se ne cibano quotidianamente.

Per poter comunicare al meglio questo concetto è stato deciso di coinvolgere diverse realtà dinamiche del territorio regionale (L’Associazione Culturale “Gèranos Orchestra” di Eboli diretta da Luca Calzolaro; l’Associazione Culturale “Abracadanza” di Battipaglia diretta da Stefania Ciancio; l’A.s.d. “Centro Danza Donatella Zappullo” di Castel S. Giorgio diretta da Donatella Zappullo; l’A.s.d. “Centro Studi Arte Danza” di Bellizzi diretta da Alessia Siano; l’A.s.d. “Espressione Danza” di Torchiara diretta da Rossella Giaimo) e il danzatore professionista Luigi Pagano come interprete principale dello storyboard.

Il filo conduttore del “Rebirth” è il nesso tra arte, cultura, colori e vita. Infatti, dal video si evince che quest’ultima, solo con la contaminazione dell’arte, si colora e risplende di Cultura. Le riprese sono state realizzate all’interno di contesti storici/artistici/culturali che caratterizzano ogni singolo comune coinvolto (Eboli, Battipaglia, Bellizzi, Castel San Giorgio, Torchiara) per poter dare risalto alle bellezze che il nostro territorio offre.

Il videoclip è stato prodotto da “Gèranos Orchestra” e “Be Intelligent”, con la regia e coreografia di Luca Calzolaro, da un’idea di Rossella Giaimo e Noemi Manna. Le riprese e il montaggio del video sono state realizzate dal videomaker Francesco Petrone. La musica originale è “Slow down” di Anacleto Vitolo.

Il videoclip è stato patrocinato dai Comuni di Eboli, Battipaglia, Torchiara, Castel San Giorgio.
In attesa di una presentazione ufficiale, viste le nuove restrizioni per l’emergenza Covid-19, è possibile visualizzare il videoclip su YouTube e sulle pagine social ufficiali degli organizzatori.

 

Guarda il video:
https://www.youtube.com/watch?v=w-yKx8w99lQ

Continua a leggere

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette