Allarme dello Smi: a Napoli città previsti oltre 70 pensionamenti tra i medici di famiglia a rischio i LEA

SULLO STESSO ARGOMENTO

Allarme dello Smi: a Napoli città previsti oltre 70 pensionamenti tra i medici di famiglia a rischio i LEA. In una nota la segreteria Aziendale dello Smi Asl Napoli 1 centro con Esposito e Scalzullo rispettivamente segretario e componente comitato aziendale ,sollecitano la Regione Campania alla assegnazione rapida degli ambiti carenti di assistenza primaria e continuita’ assistenziale relativi all’anno 2018-2019 e 2020.

 

A breve potrebbero non essere piu’ garantiti i L.E.A.e’ l’allarme dei sindacalisti della asl Napoli 1 e per tale motivo nella nostra asl, aggiungono ,le UCAD distrettuali stanno effettuando un dettagliato approfondimento per verificare dati alla mano tutte le carenze disponibili nei due ambiti territoriali di Napoli(comprendente il comune di Napoli) e di Capri(comprendente i comuni di Capri ed Anacapri).I dati saranno disponibili e diffusi dal 30.06.2020.

Assistiamo quotidianamente,aggiungono Esposito e Scalzullo ,a code la sera presso i presidi della continuita’ assistenziale (ex guardia medica)in alcuni quartieri della citta’ di Napoli(Pianura-Soccavo-Poggioreale -Stella S.Carlo ecc.) ,a cui si rivolgono centinaia di cittadini rimasti senza medico di medicina generale a causa dei pensionamenti degli ultimi mesi ,per la prescrizione di farmaci urgenti e salvavita e visite ambulatorriali indifferibili.



    Chiediamo il potenziamento a Napoli citta’ dei presidi di continuita’ assitenziale che la notte,nei festivi e prefestivi in epoca di Covid sono stati letteralmente prersi d’assalto dai cittadini ed hanno dimostrato a tutti il ruolo strategico assistenziale con migliaia di interventi effettuati negli ultimi quattro mesi come da registri ufficiali dei presidi.Durante il lockdown i telefoni delle guardie mediche hanno ricevuto migliaia di chiamate in tutta la Campania.

    Auspichiamo infine conclude la nota che nel rispetto di tutte le norme e procedure la Regione Campania attui tutti i provvedimenti possibili e decreti d’urgenza(vista la emergenza covid in corso) per continuare a garantire la assitenza territoriale di base ai cittadini Campani prima della nuova campagna vaccinale influenzale la cui efficacia potrebbe essere compromessa dalla mancanza dei medici di base sul territorio.


    Torna alla Home


    In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

    Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

    Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

    Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

    Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

    Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

    Napoli, droga nascosta nell’astuccio: arrestato pusher 31enne

    Aveva la droga nascosta in un piccolo astuccio calamitato ma il tentativo di occultare lo stupefacente non è servito al pusher per evitare l'arresto. Ieri sera i Falchi della Squadra Mobile di Napoli, avevano visto l'uomo, già noto alle forze dell'ordine per i suoi precedenti specifici, aggirarsi con fare circospetto...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE