HomeCronaca NeraNapoli, Patrizio ucciso con una unica coltellata al cuore. La famiglia chiede...

Napoli, Patrizio ucciso con una unica coltellata al cuore. La famiglia chiede giustizia

google news

Un’unica coltellata al cuore, precisa, netta. Con forza, talmente forte che la lama di oltre dieci centimetri è penetrata tutta nello sterno. E’ morto così secondo l’autopsia effettuata oggi, l’incolpevole padre di famiglia di Piscinola, Patrizio Falcone, ucciso quattro giorni fa da un vicino di casa, Mauro Severino, per una banale litigio condominiale. Domani mattina intanto si terranno i funerali  nella chiesa S. Salvatore  in Piazza Giovanni Bernardino Tafuri, 1.

 

I familiari chiedono giustizia: “Non si può morire così”. E’ il nipote Francesco Di Palma che parla a nome di tutti. E racconta: “Zio Patrizio ha perso la vita, non per cause naturali bensì. Mauro Severino ha avuto la brillante idea di pugnalare zio Patrizio al cuore. Il motivo?, Perché gli dava fastidio che i figli durante la giornata stessero in terrazza con la piscina e le sedie a dondolo. Tra l’altro Mauro Severino non abita neanche nello stesso palazzo, ha solo una piccola finestra a 5/6 metri di distanza dalla terrazza. Tra l’altro quella non dovrebbe essere neanche la sua casa (casa di Mauro), perché ci vive illegalmente, è un occupante. Si può morire per mani di un “vicino” tra l’altro di finestra, perché non sopportava le voci o chissà cosa?”. Si chiede il nipote. E poi aggiunge: “Zio era stato invitato dallo stesso Mauro ad andare nel palazzo affianco, così facendo all’incontro ha pensato di ficcare il coltello al petto ed intimidendo la suocera di Patrizio ad entrare in casa altrimenti avrebbe ricevuto lo stesso trattamento, pochissimo dopo si è costituito. Le persone diranno: ma per fare una cosa del genere questo signore è un pazzo!

E no, non è un pazzo. È super intelligente perché un pazzo si sarebbe dato alla fuga, avrebbe fatto altro. Invece lui ha calcolato il tutto, costituendosi così magari avrà lo sconto di pena o qualche attenuante. Ma la cosa molto più grave è che dalla sera prima al giorno dell’accaduto, lui ha avuto tutto la notte per pensare e mettere in atto questo omicidio nei confronti di zio. Sappiamo tutti chi è Patrizio. Un uomo di 42 anni che ha fatto una vita di sacrifici lavorando sulle navi per non far mancare nulla alla propria famiglia. Ho letto da qualche parte addirittura che è stata una rapina andata a male, andate a prendere informazioni sulla famiglia di Patrizio, ha sempre seguito i figli, il primogenito è un collaboratore con la protezione civile e croce rossa, sta inseguendo un sogno ed è quello di arruolarsi nell’esercito dopo essersi diplomato questo giugno. Sappiamo tutti che, se hai in famiglia qualcuno con precedenti penali e quant’altro, non può arruolarsi”.

E poi conclude: “Non è un momento facile per me e per  tutta la famiglia. Ma dobbiamo far sapere quello che ha fatti Mauro Severino che ha deciso di togliere la vita di un’altra persona, lasciando moglie con due figli, di diciotto e quattordici anni. Non ci daremo mai pace, abbiamo perso la serenità, . Vogliamo giustizia. La legge deve fare il suo percorso, che lo faccia per bene perché siamo degli onesti lavoratori e non degli assassini che un giorno decidono di sentirsi Dio e togliere la vita”.

Redazione Cronache
Redazione Cronachehttps://www.cronachedellacampania.it
Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Oroscopo oggi, previsioni segno per segno.Leone fortunati oggi

L'oroscopo oggi. Il segno fortunato del 2 luglio è quello del Leone Ariete Forti tensioni in famiglia specie con quella acquisita, le prese di posizione dall’alto...

Pianura, il cadavere ritrovato è di Andrea Covelli: ma la famiglia non ha voluto riconoscerlo

E' di Andrea Covellii il cadavere ritrovato nel tardo pomeriggio nelle campagne di Pianura anche se la famiglia non ha voluto riconoscerlo. Sul cadavere, in...

Ischia, senza acqua zona porto e serrara fontana per blackout

Ad Ischia un blackout sta causando problemi idrici : senza acqua la zona porto e serrara fontana. Un improvviso blackout elettrico sta provocando lo...

Napoli, negli ospedali acqua gratis ai degenti per il troppo caldo

Bottiglie d'acqua gratuite il caldo estremo

CRONACHE TV

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita