Seguici sui Social

Cronaca Campania

La Finanza sequestra 10mila confezioni di igienizzante nel Salernitano

PUBBLICITA

Pubblicato

il



La Guardia di Finanza di Salerno, su disposizione della procura di Vallo della Lucania (Salerno, ha sequestrato, su tutto il territorio nazionale, oltre 10.000 confezioni da 500 ml di gel igienizzante, in vendita anche on-line. In particolare, i Finanzieri della Compagnia di Agropoli, hanno notato in alcuni esercizi commerciali di Agropoli e Capaccio-Paestum, nel Salernitano, diversi flaconi di un gel igienizzante per le mani, la cui etichetta ne esaltava la proprieta’ battericida e ne ammetteva l’utilizzo senz’acqua.

Dall’esame della confezione, invece, e’ emerso che il gel, prodotto e posto in commercio da una societa’ di Brusciano (Napoli), era composto da una particolare miscela chimica, il cui utilizzo – in base alle norme comunitarie in materia – impone l’immediato risciacquo. Tale caratteristica e’ stata confermata dal ministero della Sanita’, che ha certificato che l’igienizzante sarebbe stato prodotto con ingredienti non ammessi, specificando che la sostanza contenuta e’ vietata nei prodotti senza risciacquo, per problemi legati all’insorgenza di allergie cutanee. Il produttore rischia ora la reclusione fino a due anni o la multa fino 2.065 euro, oltre ad una sanzione amministrativa fino a 6.000 euro, per non aver effettuato la comunicazione al portale della Commissione UE, obbligatoria per i prodotti cosmetici destinati al consumo nell’Unione Europea.

LEGGI ANCHE  Mascherine e accessori con brand di lusso falsi: sequestri e perquisizioni tra Torino, Napoli e Caserta

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Campania

Scuola: in Campania da lunedi’ tornano in aula le terze elementari

Pubblicato

il

Scuola: in Campania da lunedi’ tornano in aula le terze elementari.

 L’Unita’ di crisi della Regione Campania ha approntato una relazione tecnica che confluira’ nell’ordinanza che sara’ firmata nella giornata di domani, in base alla quale, a partire da lunedi’ prossimo, sara’ consentito il ritorno in presenza fino alla terza classe della scuola primaria, oltre alle classi dei servizi educativi e della scuola dell’infanzia e dei bambini e ragazzi con bisogni educativi speciali. Non e’ consentita la refezione scolastica.

LEGGI ANCHE  Napoli, 3 settimane di stop per Mertens: trauma distorsivo

Le Asl forniranno ai medici di medicina generale test antigenici per il monitoraggio della situazione dei contagi del personale della scuola, docente e non docente, con priorita’ per chi gia’ e’ impegnato nella didattica in presenza. La Campania da domani viene confermata in zona gialla con le relative restrizioni nazionali. 

Continua a leggere

Le Notizie più lette