File al Centro Commerciale più importante di Caserta dovute anche al controllo della temperatura

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Finalmente una citta’ normale” dice il titolare di un negozio di abbigliamento di Caserta che ha riaperto dopo il lockdown. Hanno riaperto i battenti parrucchieri, barbieri, centri estetici, le boutique e i negozi di abbigliamento, quasi tutti i bar, eccetto il Gran Caffe’ Margherita che aspettera’ probabilmente giovedi’ per rialzare le serrande; tutti con cartelli che segnalano l’obbligo di mascherine e guanti, il limite massimo di clienti ammessi, e igienizzanti all’entrata. Ancora non c’e’ molta gente in giro, e’ stata una mattinata piuttosto tiepida ma carica di speranze per le strade cittadine, mentre a Marcianise, al Centro Commerciale Campania, c’era tantissima gente in fila, ma prima di entrare ad ognuno e’ stata misurata la temperatura.

La Confesercenti di Caserta stima che la riapertura sia stata quasi totale in tutta la provincia; qualche bar, specie tra i piu’ grandi, aspettera’ qualche giorno in attesa di chiarezza sulla questione dei tavolini. Ci sono pero’ anche cartelli di vendesi alle attivita’; non poche quelle che non riapriranno, ma solo nei prossimi giorni si capira’ il reale impatto della Pandemia, e si fara’ il conto delle attivita’ che hanno ripreso e di quelle che non lo faranno.






LEGGI ANCHE

Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

Napoli, chiede scusa in aula e vuole risarcire il motociclista che investì e uccise Elvira Zibra sul Lungomare

Processo al motociclista napoletano Gianluca Sivo accusato di omicidio colposo per la morte di Elvira Zibra, investita mentre era in sella alla sua moto...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE