benevento


Assieme a tutti i uoi concittaini, in fila perla prima giornata di screening anche il sindaco di Benevento Clemente Mastella.

“Con un po’ di paura”, il sindaco inaugura la prima giornata dello screening di massa per il capoluogo sannita, nel quale saranno eseguiti circa 3000 tamponi naso-faringei per stanare eventuali casi positivi al coronavirus. Diverse postazioni ‘drive-in’ sono state allestite nel piazzale antistante lo stadio Ciro Vigorito in zona Santa Colomba.

Percorsi prestabiliti per le auto che devono incolonnarsi per raggiungere i gazebo, dove personale dell’istituto Zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno di Napoli effettuano molto velocemente i tamponi, che saranno poi processati dai laboratori dello stesso istituto, dell’ospedale Cotugno di Napoli e del San Pio di Benevento.

“E’ una procedura che va fatta per se stessi – aggiunge il sindaco – ma anche per gli altri, per i familiari per tutte le persone che si incontrano. Serve a fare da barriera, perche’ il virus non e’ morto e noi cerchiamo di metterci al riparo da questi terremoti virali”. Mastella difende anche l’ordinanza emessa ieri sull’obbligo di esporre negli esercizi commerciali che vendono generi alimentari, una sorta di bollino ‘Covid free’. “E’ un sacrificio che chiediamo ai commercianti, come sarebbe utili anche per altre categorie – precisa – per salvaguardare i clienti e le persone che lavorano”


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Coronavirus, nessun decesso e 59 guariti in Campania

Notizia Precedente

Lufthansa ripristina da inizio giugno le rotte di Napoli, Catania e Olbia

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..