Niente diretta streaming del consiglio regionale, Il M5s e l’Odg attaccano De Luca

SULLO STESSO ARGOMENTO

M5S, Ciarambino: “Censurata diretta streaming, Consiglio regionale diventa riunione privata”.La capogruppo regionale interviene sulla mancata trasmissione della seduta in videoconferenza

“Ho appreso che questa seduta di Consiglio regionale non la si sta trasmettendo in diretta streaming. Vogliamo comprendere quale sia la ratio. Sono oltre due mesi che non ci riuniamo. E’ un momento difficile in cui i cittadini vogliono capire cosa sta accadendo e cosa stanno facendo i loro rappresentanti istituzionali. E invece di dare massima diffusione a un dibattito così importante a cui, per ovvie ragioni, non è possibile partecipare fisicamente, si è deciso di tenere fuori cittadini e giornalisti. Questo è un Consiglio regionale e non una riunione privata”. Lo ha dichiarato la capogruppo del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino, nel corso della seduta in videoconferenza del Consiglio regionale. 

“La mancata trasmissione in diretta streaming della riunione del Consiglio regionale di oggi – rappresenta un grave errore. Una scelta che va contro la trasparenza e penalizza non solo l’informazione ma tutta la pubblica opinione”. Lo afferma, in una nota, Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania. “Fatto gravissimo in un momento cosi’ delicato in cui comunicazione istituzionale e informazione giornalistica sono mezzi indispensabili ai sei milioni di abitanti – aggiunge Lucarelli – che popolano la nostra Campania. Il presidente De Luca ha svolto una lunga informativa sul Coronavirus e chiediamo pertanto che l’intera seduta sia al piu’ presto messa in rete”.



Torna alla Home

telegram

LIVE NEWS

Napoli: 4 giovani arrestati per rapina violenta ai Giardini del Molosiglio

Napoli.La Polizia di Stato ha arrestato  4 minorenni, accusati di rapina pluriaggravata ai danni di due ragazzi bengalesi. I fatti risalgono alla sera del 17 novembre 2023, presso i Giardini del Molosiglio a Napoli. Ad inizio mese erano stati arrestati altri due soggetti, rispettivamente di 20 e 18 anni, entrambi...

Operaio in nero morto a Scafati: 5 indagati

Sono cinque gli indagati per la morte del giovane operaio Alessandro Panariello, il 21enne operaio di Poggiomarino travolto ed ucciso da una lastra di acciaio che stava sollevando con una carrucola in un cantiere edile di via Melchiade a Scafati. La famiglia attraverso gli avvocati Gennaro Caracciolo e Agostino Russo...

CRONACA NAPOLI