Seguici sui Social

Italia

Meteo. Caldo a Pasqua ma non a Pasquetta: il 13 aprile ancora un cambiamento climatico

Pubblicato

in




Ancora tre giorni per godersi il tepore primaverile e poi la calda protezione dell’alta pressione lascerà spazio a un graduale ma incisivo – anche se temporaneo – peggioramento del tempo. Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che fino al giorno di Pasqua il tempo non subirà particolari scossoni: il sole sarà prevalente su tutte le regioni e le temperature massime raggiungeranno picchi di 24-25 C su gran parte del Nord e delle regioni tirreniche (da Milano a Bologna, Firenze e Roma). Le cose cominceranno a cambiare dal giorno di Pasquetta, lunedì 13 aprile 2020.

Pubblicità

L’alta pressione verrà attaccata da un fronte perturbato che provocherà una copertura diffusa del cielo in Sardegna, al Nord e poi anche al Centro. Nel corso della sera qualche pioggia comincerà a cadere sulla Toscana. Da martedì 14 il tempo peggiorerà ulteriormente. Il team del sito www.iLMeteo.it avverte che martedì 14 il fronte perturbato verrà agganciato da aria fredda di origine Nordeuropea che entrerà sull’Italia sotto forma di Bora. Rovesci e temporali interesseranno principalmente le regioni adriatiche centro-meridionali, localmente gli Appennini, mentre sul resto delle regioni tornerà a splendere il sole, ma farà piu’ freddo. Le temperature subiranno una diminuzione di 5-7 C da martedì sera e soprattutto mercoledì quando i venti da Nord e Nordest soffieranno impetuosi su tutti i bacini.

Pubblicità
Continua a leggere
Pubblicità