Aggiornato -

18 Agosto 2022 - 09:45

Aggiornato -

giovedì 18 Agosto 2022 - 09:45
HomePrimo PianoCoronavirus: nella nuova 'zona rossa' in Irpinia si temono 200 contagiati

Coronavirus: nella nuova ‘zona rossa’ in Irpinia si temono 200 contagiati

Si temono circa 200 contagiati nel comune di Lauro, in provincia di Avellino, dove da ieri sera e’ scattata la ‘zona rossa’. Per il comune irpino, 3.400 abitanti, la decisione e’ stata assunta dalla Unita’ […]

google news

Si temono circa 200 contagiati nel comune di Lauro, in provincia di Avellino, dove da ieri sera e’ scattata la ‘zona rossa’. Per il comune irpino, 3.400 abitanti, la decisione e’ stata assunta dalla Unita’ di crisi regionale dopo che otto persone, appartenenti allo stesso gruppo familiare, sono risultate positive al Coronavirus.

Una intera famiglia che gestisce un supermercato al centro del paese chiuso volontariamente quattro giorni fa dopo che alcuni suoi componenti avevano accusato sintomi riconducibili al Covid-19. Si teme che possano essere state potenzialmente contagiate fino a 200 persone tra clienti e famiglie che hanno usufruito del servizio a domicilio. Nelle ore precedenti erano risultati positivi al test il fratello del sindaco, un medico che lavora all’ospedale “Cardarelli” di Napoli e un dipendente comunale. Da ieri sera vige il divieto di uscita e di ingresso nel territorio comunale e tutti gli uffici pubblici sono stati chiusi, tranne quelli che erogano servizi essenziali.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Meteo Napoli, ancora caldo e afa: il termometro arriva a 37°C.

Meteo Napoli, ancora due giorni di caldo e afa poi la parte finale estate sarà più piacevole caratterizzata anche da piogge. Ma in questi giorni...

Napoli, rischio crollo: chiuse le storiche scale del Petraio

Rischio crollo al Petraio: la Protezione Civile ha chiuso le scale di via Luigia Sanfelice, nel Vomero, dopo una serie di segnalazioni dei residenti....

Morto Niccolò Ghedini, storico avvocato di Berlusconi

Niccolò Ghedini nato a Padova nel 1959, eletto con Fi dal 2001, penalista a consigliere politico del Cav

Baia Verde, lido chiuso per mancanza di autorizzazioni

Stabilimento balneare chiuso a Baia Verde per la mancanza di autorizzazioni. Il provvedimento è stato adottato dall'ufficio Suap del Comune di Castel Volturno a seguito...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita