Napoli. “Questa mattina abbiamo affisso questo striscione per affermare con forza che per i disoccupati, i precari e i lavoratori di non basta il contributo di un pacco alimentare, che pur con grandi sforzi e generosità tanti volontari del quartiere stanno provando a recapitare in questi giorni. Quello che serve è un di universale oggi e un utile e dignitoso non appena questa forzata sarà conclusa”. E’ quanto scrive il sul proprio profilo Facebook, con la foto dello striscione appeso ad una delle Vele di , il popoloso quartiere di Napoli.

“Non permetteremo mai che le istituzioni e chi dirige oggi il paese possano nascondere le proprie responsabilità dietro la solidarietà di chi oggi si sta mobilitando per provare a far fronte all’emergenza. Sono anni che i partiti al governo e lo Stato vanno avanti con politiche di tagli e di impoverimento della produzione, che non hanno fatto altro che distruggere i posti di e la dignità di chi per vivere deve lavorare”. Poi i disoccupati di chiedono “subito una presa di posizione netta a tutti i livelli e chiamiamo tutti a mobilitarsi e a non farsi intimidire dallo stato di polizia dietro cui il governo Conte cerca di nascondere le responsabilità proprie e dei governi che l’hanno preceduto. Se si rompe il patto di stabilità non bisogna farlo per ingrassare i soliti noti con i fondi pubblici, bisogna romperlo per creare nuovi posti di per tutte quelle opere necessarie a rimettere in piedi il paese in cui alla crisi economica si è aggiunta la crisi sanitaria. Non vogliamo elemosine, vogliamo futuro! di e lavoro utile e dignitoso per tutte e per tutti! Ce li prenderemo con la lotta, non un passo indietro!”



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..