Covid-19, comparto florovivaistico in ginocchio: “La Campania paga lo scotto più caro”

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Il comparto florovivaistico campano rischia di pagare a caro prezzo e più di ogni altro settore l’attuale emergenza sanitaria, capitata nel periodo di maggiore produzione di piante e fiori. Molte le aziende che sono state costrette a mandare al macero mesi e mesi di lavoro. Un danno calcolato intorno ai 30 milioni, che rischia di tradursi nella perdita di circa 20.000 posti di lavoro nel solo territorio della regione Campania. Servono misure incisive da invocare al tavolo della Conferenza Stato Regioni, dove però la Campania, non avendo un assessore all’Agricoltura, è l’unica regione a non essere rappresentata”. E’ quando denuncia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano.

“Gli impegni dettati dall’emergenza sanitaria in capo al presidente De Luca e il contagio che ha colpito il consigliere delegato Nicola Caputo, al quale vanno sinceri auguri di guarigione, non possono giustificare l’abbandono di un intero comparto. Abbiamo riportato al governatore le perplessità legate alla mancanza di una governance forte nel comparto agricolo. Non possiamo assistere inermi al fallimento di un comparto strategico, con conseguenze devastanti per l’economia regionale”.



telegram

LIVE NEWS

Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman"...
DALLA HOME

Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman" e Alessandro Bigi, presidente dell'Ischia Calcio, sono tra gli indagati per un'inchiesta della Procura antimafia di Firenze su un presunto giro di riciclaggio di denaro. Secondo gli inquirenti, Bigi e Kamami, un albanese di 40 anni, sarebbero i capi di un'organizzazione...

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE