26 C
Napoli
lunedì, Luglio 13, 2020

Tenta estorsione per la droga non pagata: 20enne condannato

DALLA HOME

Avrebbe tentato un’estorsione per il recupero di somme derivanti dalla vendita di stupefacenti: condannato T.M., un ventenne avellinese accusato di avere – in concorso con un minorenne giudicato separatamente – tentato l’estorsione ai danni di P.M. e P.P., padre e figlio solofrani, per recuperare somme derivanti da partite di droga ceduta e non pagata. Il tribunale di Avellino (presidente Gilda Zarrella) ha accolto le richieste del pm Fabio Del Mauro e della parte civile – il figlio acquirente, rappresentato dall’avvocato Danilo Iacobacci- condannando il giovane imputato, assistito dall’avvocato Alberico Villani, alla pena di due anni e quattro mesi di reclusione, oltre al risarcimento dei danni da liquidarsi in separata sede.

Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

napoli-milan

Solo pari tra Napoli e Milan che fanno una cortesia alla Roma

Solo pari tra Napoli e Milan che fanno una cortesia alla Roma   Al San Paolo il Napoli non va oltre il 2-2 contro la formazione...

Napoli, Giuntoli: ‘Callejon? Questa è casa sua, deciderà lui’

 Napoli, Giuntoli: Callejon? Questa è casa sua, deciderà lui "Gattuso contro la sua ex squadra sarà emozionato. Con Rino non ci sono problemi. La volontà...
esplode bombola nell'avellinese

Esplode la bombola del gas: grave coppia di coniugi nell’Avellinese

Esplode la bombola del gas: grave coppia di coniugi nell'Avellinese. Un uomo e una donna sono rimasti feriti nell'esplosione della loro abitazione, avvenuta questo...