Seguici sui Social

Cronaca Napoli

Napoli: pretende 50 euro da una minorenne per il telefono smarrito: arrestato 42enne

PUBBLICITA

Pubblicato

il


Il Nucleo Operativo della Compagnia di Napoli Vomero ha arrestato per estorsione un 42enne napoletano incensurato. Una ragazza minorenne – in compagnia del suo fidanzatino – stava passeggiando per le strade del vomero e si è accorta di aver perso lo smartphone. Ha telefonato alla sua utenza sperando che qualche anima pia rispondesse per restituirle il telefono ma dall’altro lato della linea c’era un uomo che la pensava diversamente: 50 euro in cambio del cellulare.

La ragazza ha accettato ma ha anche chiesto aiuto ai carabinieri che erano impegnati nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di napoli per garantire maggiore sicurezza nelle aree della movida napoletana dove sono presenti tantissimi giovani.

LEGGI ANCHE  #RipartiamoDallaCultura, iniziativa diventata video appello

L’uomo, un macellaio, ha dato appuntamento alla vittima in piazza vanvitelli. Ad attenderlo anche i carabinieri che – con un servizio di osservazione e pedinamento – hanno assistito allo scambio pattuito per poi bloccare e arrestare l’uomo. L’arrestato è stato rinchiuso in carcere.



Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

Napoli, scoperta sala biliardo abusiva a Miano: denunciati 7 ragazzi

14 pregiudicati sono stati invece denunciati per non aver rispettato il coprifuoco imposto a causa del fenomeno epidemiologico

Pubblicato

il

Napoli, scoperta sala biliardo abusiva a Miano: denunciati 7 ragazzi. Nella lotta al gioco clandestino complessivamente 24 persone sanzionate dai carabinieri.

I Carabinieri del comando provinciale di napoli sono impegnati su più fronti e, nella lotta al contrasto del gioco clandestino e nelle verifiche del rispetto delle norme per il contenimento del contagio i Carabinieri del Comando Gruppo Napoli hanno riportato importanti risultati.

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Napoli Vomero – durante uno dei tanti servizi notturni disposti da comando provinciale – hanno notato in via Caprera del quartiere Miano 2 ragazzi uscire da uno scantinato. I carabinieri li hanno bloccati e sanzionati per il mancato rispetto delle norme anti-covid ma hanno comunque voluto approfondire cosa ci fosse in quei locali. Una volta entrati, i carabinieri hanno sorpreso altri 7 ragazzi – tra i 17 e i 25 anni – mentre giocavano a biliardo in una sorta di centro ricreativo abusivo.
Tutti sono stati sanzionati per non aver rispettato le norme epidemiologiche e 3 di questi tra cui un 17enne sono stati anche segnalatati alla prefettura quali assuntori di sostanza stupefacente perché trovati in possesso di una modica quantità di droga.

LEGGI ANCHE  Oroscopo di oggi la giornata segno per segno

Nel corso della notte sono state sanzionate altri 14 pregiudicati per non aver rispettato il coprifuoco imposto a causa del fenomeno epidemiologico.
I carabinieri della stazione di Napoli Posillipo hanno invece denunciato per esercizio abusivo di attività di gioco o di scommesse la proprietaria di un bar in via di Piedigrotta nel quartiere Mergellina, il suo dipendente e un cliente.

I Carabinieri hanno accertato che il dipendente stesse consentendo all’avventore di effettuare una scommessa calcistica. Il tutto avveniva grazie all’utilizzo di una postazione abusiva – poi sequestrata – non collegata alla rete AAMS.
La titolare dell’attività commerciale è stata anche sanzionata per il mancato rispetto delle normative anti-covid ed il locale sarà chiuso per 5 giorni.

Continua a leggere

Le Notizie più lette