PUBBLICITA'




La Juve Stabia affonda contro il Cittadella: i padroni di casa vincono 3-0 grazie alla doppietta di Iori e al gol di Proia. L’attacco delle Vespe è stato, in pratica, inesistente. Diaw ha vinto nettamente la sfida contro Forte sotto tutti i punti di vista. Malissimo la coppia di centrali Troest-Tonucci, colpevoli praticamente in tutte le occasioni da gol dei padroni di casa. Ma in realtà non si salva proprio nessuno tra le fila della compagine gialloblu’, unico sufficiente Provedel. La Juve Stabia, ora, ha l’obbligo di reagire settimana prossima contro il Trapani al Romeo Menti.

Primi 45 minuti divertenti tra Cittadella e Juve Stabia. La prima grande occasione del match è sul destro di Bifulco, bravo a sfruttare un buco difensivo ma sfortunata la sua conclusione a giro sul secondo palo che esce di un soffio. Sembrava essere partita molto bene la squadra di Caserta, ma alla prima offensiva avversaria arriva la rete: Rosafio, ex di turno, mette al centro un pallone innocuo che viene però deviato da un braccio da Tonucci. Rigore e gol di capitan Iori. Ma c’è da fare un appunto: il rigore nasce da una rimessa laterale della Juve Stabia data al Cittadella e anche il tocco di braccio, dopo svariati replay, non è chiaro. Sembrerebbe più petto quello di Tonucci.
Dopo il vantaggio, però, il Cittadella sfiora diverse volte il raddoppio con il suo bomber Diaw. Ultima chance della frazione per Tonucci che non arriva per un soffio sul tiro-cross di Forte.

Se nella prima parte di gara, l’equilibrio è stato piuttosto sottile, nella seconda frazione la Juve Stabia è stata orrenda. Errori tecnici e difensivi assurdi, e allora ecco che arriva l’imbarcata del Cittadella. Proia e ancora Iori affondano la Juve Stabia. Ma la squadra di Caserta è stata anche piuttosto fortunata, se non si fosse stato Provedel le reti dei padroni di casa sarebbero state almeno il doppio.
Una sconfitta che non compromette certamente l’intera stagione, ma per come è arrivata dovrà sicuramente far riflettere Caserta e il suo staff. I problemi difensivi sono tanti e ci sono da inizio stagione. Contro il Trapani settimana prossima servirà una reazione importante per tornare a risalire la classifica.

PUBBLICITA'

Napoli: seduta a gruppi in vista del Barcellona

Notizia Precedente

Coronavirus: De Luca,no allarmismi ma tenere alta attenzione

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..