“Pur comprendendo la preoccupazione generata dai casi di coronavirus registratosi nel Nord Italia e la conseguente paura che si è instillata nella popolazione, non posso che biasimare quanto accaduto ieri sera in ordine al respingimento, da parte di un albergo cittadino, di un gruppo di turisti provenienti dal Veneto. Turisti che, è bene sottolinearlo, non provenivano affatto dalle cosiddette “zone rosse”.

Pertanto chiedo scusa a nome dell’intera città per quanto accaduto, anche perché Benevento è sempre stata una città accogliente e deve continuare a esserlo soprattutto in un momento in cui deve prevalere il senso di solidarietà e vanno pertanto respinti i tentativi di utilizzare lo strumento della paura per innescare stupidi e inutili conflitti territoriali.

Il vero e unico nemico da combattere resta il Covid-19 e occorre farlo rispettando scrupolosamente le direttive emanate dalle autorità nazionali, senza cedere alla tentazione di mettere in atto comportamenti irrazionali”.