PUBBLICITA'




“Domani ArcelorMittal e Commissari si presenteranno davanti al Tribunale di Milano per chiedere un ennesimo rinvio. Non è stato sufficiente il periodo trascorso dal 20 dicembre ad oggi per raggiungere un’intesa tra le parti. Siamo impossibilitati ad esprimere giudizi perché non conosciamo su quali basi le parti hanno convenuto per chiedere un nuovo rinvio”. Lo dichiara Rocco Palombella, Segretario Generale Uilm. 
“Ci sentiamo ancora una volta – dichiara il leader Uilm – di esprimere la nostra grande preoccupazione per la condizione di incertezza che si vive all’interno degli stabilimenti”.
“Chiediamo nuovamente – prosegue – al Governo e all’azienda di conoscere a quale punto sia arrivato il confronto e continuiamo a ribadire la nostra totale opposizione a qualsiasi intesa che metta in discussione i livelli occupazionale, sia per i lavoratori di ArcelorMittal che quelli in Amministrazione straordinaria, e gli interventi di ambientalizzazione degli stabilimenti previsti dall’accordo del 6 settembre 2018”.
“Chiediamo al Governo – conclude – un incontro urgente per conoscere quali saranno le iniziative che intende adottare per far rispettare all’azienda gli impegni assunti”. 

PUBBLICITA'

Ora i furti delle ruote delle auto avvengono anche nei parchi privati

Notizia Precedente

Giornata del mare 2020, al via l’organizzazione dell’evento

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..