Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di
Sarno, nei giorni scorsi hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione
della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Nocera
Inferiore – Ufficio Esecuzioni Penali -, nei confronti di C.S., pregiudicato
sarnese di anni 31, per l’espiazione di mesi otto di reclusione, poiché
riconosciuto colpevole dei reati di lesioni, violenza privata ed atti persecutori
commessi anni fa ai danni di una ragazza, all’epoca dei fatti minorenne.
L’uomo non si era rassegnato alla fine della relazione con la ragazza e
continuava ad importunarla mandandole messaggi, telefonandole
continuamente e pedinandola per strada, fino ad avere atteggiamenti
aggressivi nei suoi confronti. In una circostanza, l’uomo era stato anche
arrestato dalla Polizia per aver cagionato lesioni alla ex fidanzata minorenne.
Nel dare attuazione al provvedimento restrittivo della libertà personale, gli
agenti eseguivano una perquisizione domiciliare a casa del giovane durante
la quale veniva rinvenuta una busta di cellophane contenente marijuana,
sottoposta a sequestro amministrativo. Pertanto, lo stesso veniva segnalato
alla Prefettura di Salerno per la violazione dell’art. 75 DPR 309/90, come
assuntore di sostanze stupefacenti.

Oscurati 15 siti web che consentivano illegalmente la visione di partite di Serie A

Notizia Precedente

Marco Valentini nominato nuovo Prefetto di Napoli

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..