Un incendio di vaste proporzioni si è sviluppato in serata in viale Carlo Miranda a Ponticelli. Approfittando della tradizione del ‘fucarazzi’ di Sant’Antonio ignoti hanno dato fuoco non solo alle cataste di legno ma anche a tutti i rifiuti di ogni genere che si trovavano nel cantiere edile sotto sequestro dove 14 anni fa trovò la morte il giovane Francesco Paolillo. Le conseguenze naturalmente, come al solito, sono state devastanti per la salute dei cittadini, che abitano nella zona, costretti a chiudersi in casa.

    ‘Ti sparo in bocca come una cagna’, registra le minacce del marito e porta il file audio ai carabinieri

    Notizia Precedente

    Incidente a Benevento: una donna morta e tre feriti

    Prossima Notizia

    Ti potrebbe interessare..