Non era da Coronavirus l’infezione che ha colpito un uomo cinese rientrato dal suo paese e ricoverato al Cotugno di Napoli. Lo confermano le analisi realizzate all’Istituto Spallanzani di Roma che aveva fatto scattare le procedure di controllo. Il sospetto caso di coronavirus a Napoli, che oggi si è rivelato un falso allarme, riguarda un uomo cinese di 28 anni, che era i viaggio di nozze in città. L’uomo è arrivato nove giorni fa dalla provincia di Ubei, la cui capitale e’ Wuhan, la città dove è esplosa l’epidemia. Il 28nne era in viaggio di nozze a Napoli e ha accusato alcuni sintomi assimilabili al coronavirus tra cui febbre e polmonite. L’uomo è stato portato all’ospedale Pellegrini e poi subito ricoverato all’ospedale Cotugno, specializzato in malattie infettive, dove è stato sottoposto al tampone test per capire se si trattasse di coronavirus. Le analisi realizzate all’Istituto Spallanzani di Roma a scopo cautelativo hanno escluso il virus. Il giovane cinese e’ attualmente in isolamento al Cotugno. E’ stata ricoverata solo a scopo precauzionale anche sua moglie. 

Napoli: da domani vendita biglietti per Barcellona, curve a 70 euro

Notizia Precedente

Whirlpool conferma di voler lasciare Napoli

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..

Altro Cronaca