Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Cronaca

‘Maximall Pompeii’, presentato il nuovo mega-centro commerciale di Torre Annunziata

Pubblicato

in



Un investimento privato di oltre 170 milioni di euro per generare 1.500 posti di lavoro su un’area di 200 mila metri quadrati su cui insistera’ un hub turistico-commerciale, Lo ha annunciato in una conferenza stampa a Villa Guarracino a Torre Annunziata, Paolo Negri, amministratore delegato di “IrgenRE”, gruppo immobiliare che sta realizzando “Maximall Pompeii”, centro polifunzionale che sorgera’ nell’area ex Italtubi di Torre Annunziata. Alla conferenza hanno partecipato il sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione, Davide Padoa, dello studio di architettura “Design International”, che ha realizzato il progetto) e Luca Bianchi, direttore dello Svimez. “Maximall Pompeii” punta ad intercettare il flusso di visitatori provenienti da NAPOLI, dal Vesuvio, dalla costiera sorrentina, dal vicino sito archeologico di Pompei e dal Santuario mariano. Il complesso commerciale – la cui apertura e’ prevista alla fine del 2021 – ospitera’ 200 brand, distribuiti su due livelli, delle piu’ importanti ‘griffe’ nazionali ed internazionali; un hotel 4 stelle, che sara’ gestito dal gruppo “Marriott Bonvoy”, con 135 camere ed un auditorium di 1.100 posti. L’ area interessata e’ di circa 3.000 metri quadrati ed inglobera’ un cinema con 8 sale, un teatro ed una sala conferenze, 30 ristoranti. Previste anche una piazza-anfiteatro esterna destinata agli eventi di 6.500 mq. da cui si potra’ ammirare una fontana con un gettito di oltre 25 metri di altezza; una seconda piazza multimediale interna di 800 mq; un parcheggio per 5.000 posti auto e 30 bus turistici. Con l’ obbittivo di una riqualificazione dell’area in chiave ecosostenibile, “Maximall Pompeii” realizzera’ un parco a verde attrezzato aperto al pubblico di 50 mila metri quadrati ed una inedita copertura di 6 mila mq, sulla quale sara’ possibile fare jogging e godersi momenti di relax. ”Si tratta di un’occasione enorme che avra’ un risvolto positivo sul tessuto sociale e occupazionale di un’area vastissima – ha detto Paolo Negri – anche la scelta del sito non e’ stata casuale, ma supportata dallo studio commissionato a ‘Caci’, societa’ specializzata nelle valutazioni di fattibilita’, che riconosce a ‘Maximall Pompeii’ la possibilita’ di realizzare circa 12 milioni di visitatori ed oltre 350 milioni di fatturato gia’ dal primo anno. “Maximall Pompeii” viene considerato un esempio di architettura sostenibile con la certificazione internazionale “Breeam”, una metodologia di valutazione ideata per monitorare e certificare la sostenibilita’ degli edifici gia’ in fase di progettazione e costruzione. ”Il complesso – affermano i suoi promotori – rappresenta e una concreta valorizzazione del Made in Italy e delle tradizioni campane, frutto del lavoro di progettazione dello studio di architettura ‘Design International’. “La piazza del food, che si estendera’ per circa 8 mila 250 mq, dara’ vita – afferma il gruppo immobiliare – ad un nuovo concept strettamente legato alla tradizione partenopea”. “Prevediamo – ha detto Negri – anche la presenza di chef stellati, che offriranno all’interno di ‘Maximall Pompeii’ le loro specialita’ a prezzi accessibili. Un modello innovativo di food court basato sulla ricerca delle eccellenze del territorio”.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Telefonini e droga sequestrati a un detenuto nel carcere di Salerno

Pubblicato

in

fuorni salerno

Telefonini e droga sequestrati a un detenuto nel carcere di Salerno.

 

Dopo il colloquio in carcere con madre e sorella minorenne, un detenuto e’ stato trovato in possesso di droga e telefoni cellulari E’ successo nel pomeriggio nel carcere di Salerno e a dare la notizia e’ il Sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe). Il segretario della Campania, Emilio Fattorello, esprime in una nota “vivo apprezzamento per la sagacia e la professionalita’ dei poliziotti penitenziari in servizio”, e spiega che “dopo il colloquio, e prima di rientrare in cella, i poliziotti penitenziari del carcere hanno trovato, dopo una perquisizione nelle parti intime, alcuni grammi di cocaina ed hascisc, quattro telefoni (di cui due smartphone), sei cavetti con porta usb e sei piercing metallo bianco. Il detenuto e’ stato denunciato”.

Donato Capece, segretario generale del Sappe, ricorda che “la polizia penitenziaria e’ quotidianamente impegnata nell’attivita’ di contrasto alla diffusione della droga nei penitenziari per adulti e minori. Il numero elevato di tossicodipendenti richiama l’interesse degli spacciatori che tentano di trasformare la detenzione in business”.NNN

Continua a leggere



Cronaca Napoli

Maltempo, anche domani scuole chiuse a Napoli

Pubblicato

in

Maltempo: a Napoli scuole chiuse anche domani. Stop anche per cimiteri, parchi e impianti sportivi.

 

Scuole chiuse anche domani, a Napoli, a causa del maltempo. E chiusura anche per parchi, cimiteri, impianti sportivi cittadini. E’ quanto disposto dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che ha firmato un’ordinanza. La decisione e’ scattata dopo la proroga dell’allerto meteo – criticita’ ‘gialla’ – dalle ore 6 di domani mattina alle 6 di domenica mattina diramata dalla Protezione civile della Regione Campania.

Nell’ordinanza sindacale si ricorda che “il Centro Operativo Comunale, prontamente convocato dal sindaco, in via permanente e continua, monitora la situazione cittadina e coordina gli interventi necessari a tutela della sicurezza della popolazione e della citta’ e che la Protezione Civile del Comune di Napoli e la Polizia Locale, con il personale tecnico del Verde Pubblico, delle Municipalita’, della Napoli Servizi e di tutti i soggetti presenti nel C.O.C. da subito hanno presidiato le zone piu’ colpite intervenendo per limitare i disagi alla viabilita’ e alla circolazione stradale”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Maltempo: in Campania allerta meteo arancione fino a sabato

“Pertanto, in via prudenziale, si e’ ritenuto di dover adottare anche per la giornata di domani sabato 26 settembre 2020 gli stessi provvedimenti della precedente ordinanza emanata per la giornata di oggi 24 settembre al fine di prevenire le situazioni di pericolo per la circolazione stradale e la sicurezza di tutti gli abitanti”, si sottolinea.

L’ordinanza dispone di “consentire l’accesso negli istituti scolastici ai dirigenti, al personale di supporto da loro individuato e/o al personale tecnico per ripristinare e riallestire gli spazi ai fini della riapertura delle scuole nonche’ per la ricognizione di eventuali danni subiti dalle strutture a causa degli avversi fenomeni odierni”.

 

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette