Con l’auto della madre, è partito da Napoli, ha raggiunto Maiori, in costiera amalfitana, e ha messo a segno un ‘colpo nella ricevitoria del lotto portando via soldi contanti e tagliandi del Gratta e Vinci, un bottino del valore di 3mila euro. Un 24enne con precedenti è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Amalfi per furto aggravato. Per lui, il gip del tribunale di Salerno ha disposto gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. Il ‘colpo’ risale all’ottobre dello scorso anno. Nottetempo, il giovane ha raggiunto con una utilitaria scura, poi risultata intestata alla madre, il negozio. Dopo aver parcheggiato, ha forzato la saracinesca per poi richiuderla alle proprie spalle e, con volto coperto e con il berretto con visiera sul capo, si è introdotto nella ricevitoria, facendo razzia di quanto trovato. Il bottino ammonta a 500 euro in contanti e 300 in biglietti. Le indagini dei militari dell’Arma partite dopo la denuncia della titolare della ricevitoria che, all’indomani, aveva trovato la serranda forzata e la porta aperta. Grazie alle immagini delle telecamere a circuito chiuso presenti nel locale e quelle installate negli esercizi commerciali vicini, gli investigatori sono riusciti a individuare la targa della macchina. In casa dell’indagato, sono stati ritrovati anche gli abiti usati dal presunto responsabile durante il furto. 

Castellammare, aggredisce i familiari: arrestato 43enne

Notizia Precedente

Vanno a Procida con la droga nascosta nel panettone: arrestati due incensurati dell’Arenella

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..