Per riscaldare al meglio la propria casa ed evitare di incorrere in bollette del gas troppo elevate è sempre bene prendere alcuni accorgimenti che ci permetteranno di non incorrere in brutte sorprese al momento dell’arrivo della bolletta: il gas infatti rappresenta uno dei costi più elevati annuali per quanto riguarda le bollette.

Prima di tutto bisogna avere una caldaia efficiente e che venga controllata periodicamente sia per quanto riguarda i consumi che per quanto riguarda i pezzi di ricambio della caldaia stessa: avere una caldaia perfettamente funzionante è infatti essenziale per ottenere dei consumi adeguati. Allo stesso tempo anche i vari componenti (scheda, scambiatore, etc.) devono funzionare al meglio ed essere prodotti di qualità come i ricambi per caldaia di centromir.com

Dopo essersi accertati che la caldaia lavora in maniera efficiente, è possibile prendere una serie di accorgimenti che permetteranno di risparmiare pur non dovendo avere freddo all’interno della propria abitazione.

Bisogna ad esempio controllare sempre il termostato e fare in modo che la temperatura sia sempre compresa fra i 18 e i 20 gradi: ugualmente importante è anche assicurarsi che i termosifoni siano dotati di valvole termostatiche che permettono in maniera autonoma di escludere l’erogazione del calore una volta che verrà raggiunta la temperatura desiderata.

Per evitare di sprecare dei soldi è anche importante programmare in maniera intelligente l’accensione del riscaldamento all’interno della casa: se infatti lavorate e state fuori tutto il giorno non ha senso che teniate il riscaldamento acceso per tutta la giornata. Basterà che lo programmiate in modo da farlo accendere un’ora prima del vostro rientro per avere la casa calda senza sprecare del gas: stessa cosa potete fare al mattino, programmando l’accensione del riscaldamento mezz’ora o un’ora prima che vi svegliate.

Altro consiglio utile è cercare di evitare di utilizzare i termosifoni come fossero degli stendini per biancheria e asciugamani in quanto ne limitano l’efficienza e non permettono al calore di espandersi in maniera corretta: gli stessi termosifoni vanno tenuti sempre puliti in maniera regolare utilizzando un panno umido in quanto diventano più efficienti e permettono di risparmiare a livello di consumi.

Anche per quanto riguarda l’apertura delle finestre bisogna sempre prestare attenzione a non farlo troppo spesso in quanto se si lasciano le finestre aperte per troppo tempo (più di 10 minuti) si rischia di rendere vano il lavoro fatto dall’impianto di riscaldamento: aprendo le finestre in inverno succede infatti che la temperatura interna si abbassi e quindi l’impianto di riscaldamento debba lavorare di nuovo per riportare la temperatura ai livelli desiderati, comportando quindi un notevole dispendio di energia e quindi un aumento dei costi della bolletta.

Altro particolare importante da tenere in considerazione è fare in modo che le varie stanze abbiano delle temperature dedicate: ad esempio si potrà tenere più basso in camera da letto e più alto in zone più utilizzate quali ad esempio il soggiorno. E’ bene sempre ricordarsi che anche piccole differenze a livello di riduzione dei gradi (anche un grado in meno) possono rappresentare dei risparmi interessanti in bolletta.

Camorra, Casalesi&Latte: nuova ordinanza per Adolfo Greco

Notizia Precedente

‘Run Baby Run’: storia di una madre in fuga. Da venerdì al Teatro Tram di Napoli

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..