Napoli. “La gestione del verde, nella sua complessità, è diventata non solo un’emergenza, ma un vero e proprio enigma”. Lo ha dichiarato Diego Venanzoni, consigliere Pd del Comune di Napoli. “Ho dovuto fare ricorso al vicesegretario generale – ha proseguito Venanzoni – in qualità di garante, come gesto estremo, proprio perché non mi viene data nessuna risposta. Questo significa che non c’è ancora nessun piano. I rifiuti? Il sindaco, credo, sia in uno stato confusionale totale, assegnando il compito a Maria De Marco. Entro domenica avrebbe ripulito completamente la città, a detta di de Magistris, ma ancora non è avvenuto. Siamo nuovamente in una fase di emergenza, ma non capisco perché l’amministrazione non faccia un’operazione verità. In questi otto anni, un piano industriale dei rifiuti non e’ stai mai messo in atto. Non c’e’ stata nemmeno un’iniziativa, a parte quella delle isole ecologiche strapiene. che e’ stata messa in campo. Quanto ci costa portare l’immondizia fuori dalla città e dal nostro Paese? Quante navi partono e quanti soldi spendiamo? Non capisco perché questi soldi non vengano utilizzati per cerare un piano concreto che venga poi messo in campo”. “Sono scelte coraggiose che vanno fatte – ha concluso Venanzoni – C’è un tema legato all’autosufficienza; non possiamo pretendere che Comuni limitrofi prendano i nostri rifiuti”.



Pubblicità'

‘Come fa’, il nuovo singolo di Clementino featuring MadMan

Notizia Precedente

Napoli, rapina un passante armato di coltello: arrestato 36enne di Materdei

Prossima Notizia