Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Politica Napoli

Napoli, de Magistris: ‘Su nomina Ioia solo strumentalizzazione’

Pubblicato

in

de magistris consiglio regionale


”Credo che su questa nomina ci sia troppa strumentalizzazione politica. Non capisco tutta questa preoccupazione. Io sto dalla parte della polizia penitenziaria, dalla parte di Ioia, dalla parte della giustizia, di chi ha sbagliato e di chi non vuole piu’ sbagliare”. Lo ha detto il sindaco di NAPOLI, Luigi de Magistris, in merito alla nota dell’Uspp, sindacato di polizia penitenziaria, nella quale si chiede al ministro della Giustizia, Bonafede, di impugnare il decreto con cui de Magistris ha nominato Pietro Ioia, ex detenuto, in qualita’ di garante cittadino dei detenuti. De Magistris ha sottolineato che ”bisognerebbe abbassare i toni della discussione perche’ altrimenti potrei iniziare a pensare che qualcuno ha paura del garante dei detenuti. Piuttosto – ha proseguito – chiedo io al ministro Bonafede di verificare se si puo’ consentire a un leader politico ed ex ministro dell’Interno di tenere un comizio in un carcere. E’ un fatto che non si e’ mai verificato – ha affermato – e trovo molto grave che sia consentito di utilizzare delle funzioni per attaccare il sindaco di NAPOLI”. Il riferimento di de Magistris e’ all’incontro che ieri nel carcere di Poggioreale, il segretario della Lega ed ex ministro, Matteo Salvini ha avuto con gli agenti della polizia penitenziaria.

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Napoli: approvato in giunta il nuovo regolamento della Tari

Pubblicato

in

Napoli: approvato in giunta il nuovo regolamento della Tari

“E’ stata approvata, dalla giunta comunale, la deliberazione relativa al nuovo regolamento Tari che dovra’ essere sottoposto al consiglio”. Lo ha reso noto il Comune di Napoli: “Il regolamento recepisce le nuove norme contenute nel Decreto crescita e nella Legge 160/2019, in particolare, e’ stata prevista la riscossione potenziata della Tari, per cui l’avviso di accertamento diventa anche atto esecutivo. Cio’ comportera’ una riduzione dei tempi della riscossione oltre ad una riduzione dei contenziosi potendo il contribuente impugnare un unico atto invece di due (avviso di accertamento e cartella esattoriale)”. E ancora: “Sono state previste, inoltre, nuove modalita’ di dilazione degli avvisi di accertamento esecutivi piu’ vantaggiosi per i contribuenti”. Alcuni aspetti previsti dalla delibera: “La dilazione massima fino ad oggi era in dodici rate mensili, adesso potra’, a seconda degli importi, arrivare fino a trentasei rate mensili. Come per l’Imu, la nuova disciplina consente ai contribuenti di procedere al ravvedimento operoso fino a quando non sono raggiunti da avvisi di accertamento e potranno versare tardivamente l’imposta dovuta con sanzioni ridotte al 4,29% ed al 5% anziche’ al 10%. Inoltre, gli studi professionali potranno migrare dalla categoria uffici, agenzie e studi professionali alla nuova categoria tariffaria, piu’ vantaggiosa, “banche, istituiti di credito e studi professionali”. E infine: “E’ stato, infine, previsto il riconoscimento delle riduzioni della parte variabile della tariffa per le utenze non domestiche sottoposte a periodi di chiusura a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19”.

 

Continua a leggere



Politica Campania

Elezioni, a Napoli sostituiti 250 presidenti di seggio su 884

Pubblicato

in

Sono 250 i presidenti di seggio che hanno rinunciato all’incarico nei 884 seggi istituiti sul territorio del comune di Napoli e per i quali è stata necessaria la sostituzione.

 

Il dato dei presidenti di seggio che hanno rinunciato corrisponde al 28% del totale, più di 1 su 4. In occasione delle ultime consultazioni elettorali svolte a Napoli, le europee del 2019, erano stati 105 i presidenti di seggio che avevano rinunciato all’incarico.

Continua a leggere



Le Notizie più lette