Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Capri

Il ministro Costa avvia iter istituzione area marina protetta di Capri

Pubblicato

in



“Con questa firma oggi avvio l’iter ufficiale per istituire l’area marina protetta dell’isola di Capri”. Lo ha annunciato con una diretta Facebook dagli uffici del Ministero, il ministro dell’Ambiente Sergio Costa dando notizia della sottoscrizione della lettera che apre le procedure per l’istituzione della nuova area marina. Costa ha spiegato: “In passato, dagli organi di informazione sono venuto a conoscenza circa la presunta mancanza di risorse e della mia contrarieta’ all’istituzione, ma a queste polemiche rispondo oggi con le carte e con i fatti. Questa e’ la politica. All’appello dei sindaci di Capri e Anacapri, rispondo con la lettera che avvia l’iter e invio anche la cartografia che determina il perimetro dell’area marina protetta”. A gennaio ci sara’ la convocazione al ministero dell’Ambiente per partecipare alla riunione con la quale dichiareranno se concordano con questo percorso. Costa ha aggiunto: “Subito dopo incontreremo le associazioni, il mondo della pesca e tutti i protagonisti di quest’area, il tutto in tempi brevissimi. Abbiamo di fronte un patrimonio ambientale che tutti abbiamo fretta di proteggere. Grazie a tutti coloro che sosterranno nelle prossime settimane questa iniziativa”.

Continua a leggere
Pubblicità

Capri

L’Ensemble svedese Camerata Nordica suona Schubert e Tchaikovsky a Villa San Michele

Pubblicato

in

Per la prima volta concerti nelle sale di Villa San Michele ad Anacapri, l’ensemble svedese Camerata Nordica omaggia Schubert e Tchaïkovsky: venerdì 25 e sabato 26 settembre alle ore 19.30

 

 

La stagione di eventi a Villa San Michele continua con due concerti che si terranno, per la prima volta in assoluto, nelle sale del museo. Venerdì 25 e sabato 26 settembre alle ore 19:30 si esibirà l’ensemble Camerata Nordica, la più famosa formazione di musicisti da camera della Svezia, con programmi dedicati a Schubert, Tchaïkovsky e agli autori della musica popolare svedese.

Proveniente da Oskarshamn, città natale di Axel Munthe, l’orchestra è composta da musicisti stabili e membri internazionali, selezionati tra le ensemble di musica da camera di tutto il mondo. Uno degli obiettivi del gruppo è quello di offrire al pubblico un’esperienza speciale: gli artisti si esibiscono in piedi, senza direttore, e talvolta senza partitura, trasmettendo energia e unanimità di intenti musicali che sono diventati, insieme a una programmazione creativa, parte del loro tratto distintivo.

Zephyrin Rey-Bellet, violoncellista belga, a capo dell’orchestra, si dice entusiasta di suonare per la prima volta a Capri e in particolare a Villa san Michele: “Avendo la nostra sede a Oskarshamn, città in cui è nato Axel Munthe, è particolarmente interessante per noi poterci esibire in questo luogo unico, fondamentale per il lavoro e la vita del medico e scrittore svedese”. Gli fa eco la soprintendente della casa museo Kristina Kappelin: “E’ emozionante fare una sperimentazione del genere, ancor più perché i musicisti provengono dal luogo che ha dato i natali a Munthe. Siamo fieri di continuare a portare avanti con successo i nostri eventi nonostante il periodo così delicato.

La rassegna culturale di Villa San Michele è stata realizzata con il patrocinio dell’Ambasciata di Svezia.

I concerti sono gratuiti e aperti al pubblico, fino a esaurimento posti.
Prenotazione obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni: 081 83 71 401 |  events@sanmichele.org

Possibilità di rientro a Napoli con l’ultima corsa marittima.

www.villasanmichele.eu

Continua a leggere



Capri

Successo per la I edizione di Capri Movie International Film Festival. Tutti i vincitori

Pubblicato

in

Si è chiusa con successo la prima edizione di Capri Movie International Film Festival svoltasi dal 16 al 19 Settembre presso il Cinema Internazionale di Capri.

 

 

Il festival – organizzato dalle associazioni culturali “Capreae Sirenum Tellus” e “Il Sogno di Ulisse”, con la direzione artistica di Gisella Calabrese e Giuseppe Mallozzi – si è aperto lo scorso 10 Settembre con l’inaugurazione della Mostra fotografica “Vittorio Gassman, il mattatore” nel ventennale della scomparsa dell’attore de “Il Sorpasso”, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e la Cineteca Nazionale.

La serata finale di sabato scorso si è aperta con i saluti istituzionali del sindaco di Capri, Marino Lembo, che ha particolarmente apprezzato la formula del festival. “Un evento di grande spessore culturale – ha dichiarato il primo cittadino – che è ancora più importante in un momento così difficile che stiamo vivendo. Era necessario dare un segnale per la ripartenza ma sempre in sicurezza. Come Comune abbiamo sostenuto questa manifestazione mettendo a disposizione le nostre energie e il nostro cinema che ha riaperto dopo un periodo di chiusura”.

A seguire uno speciale omaggio al Maestro Ennio Morricone a cura della Maestra D’Arpa Vanessa D’Aversa, che come accadeva nel cinema muto ha sonorizzato dal vivo alcune scene dei maggiori film di successo musicati proprio dal Maestro scomparso lo scorso 6 luglio.

A decretare i vincitori dei cortometraggi in concorso è stata la giuria tecnica formata dall’attrice Nunzia Schiano, che ha rivestito il ruolo di presidente, celebre nel ruolo della madre di Mattia Volpe, interpretato da Alessandro Siani, nella pellicola cinematografica “Benvenuti al Sud”, e da Ferdinando Maddaloni, regista e actor’s coach, e dall’attore e regista Adriano Pantaleo.

Segui su Facebook: https://www.facebook.com/caprimovie/

La sezione Sguardi Animati è stata vinta dal cortometraggio “Dad” di Mohammad Keivanmarz, nazione Iran.

Miglior corto per la categoria Sguardi Internazionali è stato “Maradona’s legs” di Firas Khoury, nazione Palestina, il quale è stato particolarmente apprezzato dagli spettatori ottenendo anche il premio del pubblico.

Due premi anche per “Pizza Boy” di Gianluca Zonta, che ha vinto sia il premio come miglior corto per la categoria Sguardi Italiani che quello di migliore attore protagonista per l’interpretazione di Giga Imedadze.

Per la sezione Sguardi Campani, il premio è andato a “Il canto del mare” di Walter Della Mura.

Il premio per la miglior attrice protagonista è andato a Margherita Mannino per l’intensa interpretazione nel cortometraggio “L’Aurora” di Lorenzo Cassol.

Premio per la miglior regia è stato aggiudicato da Nicola Sorcinelli per il cortometraggio “Ape Regina”.

Infine, la giuria tecnica ha deciso di assegnare una menzione speciale al cortometraggio mokumentary “La triste vita del mago” di Francesco D’Antonio.

“E’ stato entusiasmante – dichiarano i direttori artistici Gisella Calabrese e Giuseppe Mallozzi – far partire questo nuovo festival ma anche estremamente complicato. Tuttavia siamo abbastanza soddisfatti di questa edizione, che ha avuto una enorme partecipazione di opere e un buon riscontro di pubblico, nonostante la situazione Covid. Possiamo solo migliorare e questo sarà il prossimo obiettivo per Capri Movie 2021. Ringraziamo l’Associazione Culturale ‘Capreae Sirenum Tellus, nella persona del presidente Francesca Girone, per averci fortemente voluto da Visioni Corte International Short Film Festival di Gaeta a Capri per l’organizzazione di questo evento”.

Nei giorni scorsi si sono alternate le proiezioni dei cortometraggi selezionati tra oltre 3000 provenienti da tutto il mondo: in tutto 36 le opere finaliste di questa prima edizione di Capri Movie International Film Festival, provenienti dai 5 Continenti, che sono state particolarmente apprezzate dal pubblico presente. Le nazioni rappresentate, oltre all’Italia, sono 15: Argentina, Australia, Brasile, Cina, Francia, Germania, Iran, Palestina, Portogallo, Russia, Spagna, Sud Africa, Turchia, UK, USA. Quattro le sezioni: Sguardi Animati, dedicata ai cortometraggi d’animazione; Sguardi Internazionali, alle opere provenienti dall’estero; Sguardi Italiani, per le opere nazionali; e Sguardi Campani, dedicata agli autori della Regione Campania.

Ad anticipare la proiezione dei cortometraggi ogni sera una clip di film girati a Capri, volti a rappresentare il forte legame che il Cinema ha sempre avuto con la stupenda isola del Mar Tirreno. Si sono alternati sullo schermo “Il secondo tragico Fantozzi” (1976) di Luciano Salce, con la celebre scena dello scontro di Paolo Villaggio contro i Faraglioni; “Il disprezzo” (1963) di Jean-Luc Godard con Brigitte Bardot che scende le scale di Villa Malaparte e si tuffa nello splendido mare caprese; e infine il più recente “Capri Revolution” (2018) di Mario Martone, presentato in concorso alla 75ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Il festival, con la direzione artistica di Gisella Calabrese e Giuseppe Mallozzi, gode del patrocinio e della collaborazione del Comune di Capri e del patrocinio di Federalberghi Capri, Capri Exellence e Ascom Capri. Tra i partner Visioni Corte International Short Film Festival di Gaeta e il Centro Sperimentale di Cinematografia.

Visita il sito: https://www.caprimovie.com/

Continua a leggere



Le Notizie più lette