Seguici sui Social

Rubriche

A Lionel Richie va il Premio Capri Person of the Year 2019

Pubblicato

in

Lionel Richie, leggenda della musica americana, attivista per i diritti umani e filantropo, è la “Capri Person of the Year 2019”, riconoscimento assegnato dalla ventiquattresima edizione del Capri, Hollywood, the International film fest (26 dicembre-2 gennaio) che avrà come chairpersons la regista Francesca Archibugi e l’artista israeliana Noa. Il premio a Lionel Richie sarà consegnato domenica 15 dicembre a Roma in un gala benefico nell’Hotel de Russie, all’indomani del Concerto di Natale in Vaticano che lo vedrà protagonista insieme con star internazionali come Mireille Mathieu e Bonnie Tyler. Il premio Capri Person of the Year è stato attribuito in passato a Luciano Pavarotti, Mariah Carey, Zucchero e Clive Davis. Il Capri Music Award 2019 è stato assegnato al direttore d’orchestra, pianista e compositore Enzo Bosso che lo ritirerà sull’isola azzurra nel corso del festival. “Siamo onorati di premiare Lionel Richie, un grande artista e instancabile attivista sul fronte umanitario – dice Tony Renis portavoce del board dell’Istituto Capri nel mondo – basti ricordare che insieme con Michael Jackson è stato l’autore del celebre brano “We are the world” prodotto da Quincy Jones, e fautore del progetto Usa for Africa che grazie al super gruppo di 46 artisti raccolse oltre 100 milioni di dollari per l’Etiopia. Quest’anno per la sezione musicale – sottolinea Tony Renis annunciando un nuovo riconoscimento – con grande affetto accoglieremo a Capri il maestro Enzo Bosso, artista di straordinaria sensibilità”. Oltre che attraverso la sua fondazione Lionel Ritche, 70 anni e 100 milioni di dischi venduti, ha supportato la ricerca contro il cancro al seno e moltissime cause anche al fianco dell’Andrea Bocelli Foundation e dell’ Unicef. “Capri, Hollywood” ha già annunciato il premio alla carriera alla regista danese Susanne Bier, miglior cast al film “C’era una volta… a Hollywood” di Tarantino, ‘Miglior Sceneggiatura non originale’ a Steven Zaillian per ”The Irishman” diretto da Martin Scorsese, e il Capri International Feature Film a ‘Il Traditore’ di Marco Bellocchio (film designato dall’Italia per l’ Oscar). Il festival dedicato alla memoria di Gillo Pontecorvo nel centenario della nascita, e’ promosso dall’Istituto Capri nel mondo col sostegno del Mibact-Dg Cinema e della Regione Campania.

Continua a leggere
Pubblicità