Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Nocera

Vedono la polizia e gettano la droga dalla finestra: denunciati 3 giovani a Nocera

Pubblicato

in

controlli polizia salerno


Nocera. Nello scorso fine settimana, nel quadro dei servizi disposti dal Questore di Salerno volti alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti e dell’illegalità diffusa, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore, con il supporto di unità Reparto Prevenzione Crimine hanno effettuato dei servizi straordinari di controllo del territorio nell’area del comune di Nocera Inferiore, attuando posti di controllo e perquisizioni domiciliari.

Nella prima serata di sabato 16 novembre gli agenti del Commissariato hanno effettuato una irruzione in un appartamento di via Gramsci, zona dover era stata segnalata attività di spaccio di sostanza stupefacente. All’interno del locale la Polizia ha sorpreso tre giovani intenti a confezionare dosi di sostanza stupefacente utilizzando dei piccoli involucri di cellophane ricavati da un busta di plastica. All’arrivo degli agenti i tre individui hanno cercato di disfarsi dello stupefacente, immergendo il mestolo nel quale era contenuta la droga, che stavano riscaldando su di un fornelletto da campeggio per dividerla in dosi, in una pentola di acqua bollente per poi lanciarlo da una piccola finestra posta al primo piano. Parte della sostanza è andata dispersa ma un quantitativo è stato comunque recuperato dagli agenti sul davanzale della finestra e sul mestolo. Lo stesso è successivamente risultato al narcotest di tipo cocaina, con elevato grado di purezza per un peso complessivo di gr. 3,87. Una successiva perquisizione in una abitazione di Pagani, ha consentito di recuperare e sequestrare a casa di uno dei tre giovani anche un panetto di “mannite”, sostanza normalmente utilizzata per il taglio dello stupefacente. I tre, peraltro già noti alla forze dell’ordine, due originari dell’agro nocerino-sarnese ed uno straniero di origine ucraina, con regolare permesso di soggiorno, sono stati denunciati alla locale Autorità Giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, ai sensi dell’art 73 del D.P.R 309/90.

Un’altra perquisizione domiciliare è stata condotta in via Napoli nell’abitazione di un giovane di originario di Nocera Inferiore, dove gli agenti della Polizia di stato hanno rinvenuto grammi 2,26 di hashish detenuto per uso personale. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro e il giovane verrà segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo ai sensi dell’art. 75 del D.P.R 309/90. Nella stessa giornata sono stati sono stati effettuati nr. 9 posti di controllo, identificate e controllate nr. 145 persone e nr. 66 veicoli. Sono state elevate nr. 3 contravvenzioni per violazioni al C.D.S.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Lite in strada a Nocera Inferiore, identificati due partecipanti

Pubblicato

in

Lite in strada a Nocera Inferiore, identificati due partecipanti.

 

A Nocera Inferiore i carabinieri hanno identificato due dei partecipanti alla lite avvenuta domenica pomeriggio in centro città nella zona centrale, in prossimità dell’incrocio tra il Corso Vittorio Emanuele II e Via Barbarulo. Si tratta di un 24enne e un 28enne residenti in provincia di Napoli che erano a Nocera Inferiore in compagnia di due donne.

Grazie alle testimonianze di residenti e testimoni oculari e attraverso le indagini, i carabinieri sono riusciti a risalire all’identità dei due che, all’arrivo delle Forze dell’Ordine, si erano già dati alla fuga.

La lite si era verificata nei pressi di un locale in Piazza del Corso quando i due avevano iniziato a lanciare sgabelli verso i titolari, e si era poi sviluppata a breve distanza, degenerando in uno scontro fisico tra i due ed altri giovani intervenuti successivamente.

Sono in corso ulteriori indagini per identificare gli altri coinvolti nelle violenze.

Continua a leggere



Cronaca

Nocera, coltivavano marijuana in casa: denunciati due fratelli gemelli e la mamma

Pubblicato

in

Gli agenti della Polizia di Stato hanno deferito all’Autorità Giudiziaria tre persone: B.S., il fratello gemello B.A., entrambi di anni 54, e R.M.C di anni 82, madre dei due, in quanto responsabili di detenzione di sostanze stupefacenti e coltivazione di piante da cui si producono stupefacenti, destinate alla commercializzazione ed allo spaccio.

In particolare, gli agenti della Sezione di polizia giudiziaria del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore, con l’ausilio di
un drone, hanno controllato dall’alto alcune abitazioni in località Corbara, in cui erano state segnalate coltivazioni sospette in alcuni giardini
pertinenziali.

Individuata dall’alto un’abitazione in particolare, gli agenti hanno approfondito il controllo ed hanno sottoposto l’edificio a
perquisizione, trovando e sequestrando 540 grammi di marijuana e 9 piante di canapa indiana dell’altezza media tra 3,50 metri e 4 metri,
coltivate all’interno di una serra artigianale. Dopo gli accertamenti tecnici da parte della Polizia Scientifica, la proprietaria dell’immobile ed i due figli conviventi, con alcuni precedenti specifici a carico, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria.

Continua a leggere



Le Notizie più lette