Napoli. La Polizia municipale di Napoli in seguito ad una articolata attività di investigazione sviluppata su tutto il territorio nazionale è intervenuta con personale della Uo Polizia investigativa centrale, unitamente alla Unità centrale di Polizia giudiziaria delegata dalla Procura di Milano per eseguire perquisizioni domiciliari degli indagati. Gli agenti hanno effettuato perquisizioni nelle abitazioni e nelle attività commerciali di tre uomini di 25, 30 e 32 anni, tutti indagati per una lunga serie di truffe utilizzando la rete internet. In seguito alle perquisizioni, effettuate nella zona del Rione Sanità e nel quartiere di San Carlo all’Arena, sono stati rinvenuti 153mila euro in contanti, 5 orologi da polso marca Rolex, 3 bracciali con diamanti marca Cartier, 1 orologio da polso marca Tudor, computer portatili e smartphone di ultima generazione e un motoveicolo Honda, il tutto per un valore complessivo di oltre 250mila euro. Il tutto, ritenuto provento delle attività illecite, è stato posto sotto sequestro e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria delegante.

Redazione
Contenuti Sponsorizzati