Seguici sui Social

Attualità

Panico a Londra, spari al London Bridge: la polizia uccide un uomo, aveva un coltello

PUBBLICITA

Pubblicato

il



Colpi d’arma da fuoco e polizia in azione in questi minuti a London Bridge, nel cuore di Londra. Lo riferiscono i media citando testimoni e fonti investigative. Non ancora chiaro il contesto.  Secondo le prime informazioni, la polizia ha cordonato l’area bloccando l’accesso al ponte dove staziona un camion al centro della carreggiata. Scotland Yard al momento fa riferimento sul suo account Twitter a “un incidente”, invitando a evitare la zona. Il servizio di ambulanze di Londra twitta a sua volta di aver inviato alcune ambulanze sul posto. La zona è stata teatro negli anni scorsi di un attacco terroristico di matrice jihadista.  

LEGGI ANCHE  Morta ad Anacapri la giornalista tv Teresa Iaccarino

L’uomo cui la polizia britannica secondo Sky News è stato ucciso,e – secondo quanto riferito da alcuni testimoni – aveva in mano un coltello. Al momento Scotland Yard non conferma se si tratti di un episodio di matrice terroristica. Scotland Yard ha annunciato di aver “fermato” un uomo armato con coltelli che oggi a London Bridge aveva attaccato alcune persone. Lo si legge sull’account Twitter della polizia britannica, in un aggiornamento nel quale si fa riferimento ad “alcune persone” ferite, ma non alla morte del’aggressore.


Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Avvistamenti Ufo : la Cia libera i suoi dossier sugli Ufo

Sono disponibili attraverso il sito The Black Vault migliaia di file ufficiali della Cia relativi agli avvistamenti Ufo

Pubblicato

il

I dossier della Cia relativi agli avvistamenti e segnalazioni di Ufo sono finalmente disponibili e consultabili da tutti attraverso il sito del progetto The Black Vault che da anni cerca di “liberare” questa documentazione

E infatti sono migliaia i files disponibili che documentano avvistamenti di Ufo, oggetti volanti non identificati, nel mondo dagli anni ’50 fino a oltre il Duemila.

E tutti possono consultarli  attraverso il sito The Black Vault che da anni cerca di far pubblicare all’agenzia America questi documenti .

I files contengono avvistamenti di “dischi volanti” in tutte le parti del mondo e sono tantissimi i casi segnalati, molti dei quali non verificati, che confermerebbero la “visita periodica” degli extraterrestri.

LEGGI ANCHE  Premio Città di Angri: successo anche per l'edizione online

TI POTREBBE INTERESSARE Durante la pandemia sono aumentati gli avvistamenti “Ufo”

Questi documenti sono stati pubblicati perchè negli USA a fine dicembre nel decreto “Stimulus” è è stato inserito anche un capitolo con cui la commissione Intelligence del Senato ha chiesto a Pentagono e dipartimento della Difesa di stilare un rapporto sugli avvistamenti di Ufo. Il documento andrà redatto entro sei mesi. 

In ogni caso le 2.780 pagine di report appena pubblicati sono una enorme e importante vittoria per la libertà d’informazione nonchè un’importante archivio e documentazione alla ricostruzione storica degli avvistamenti ufo.

L’archivio è consultabile tramite questo link

Continua a leggere

Le Notizie più lette