23.8 C
Napoli
martedì, Luglio 7, 2020

Non luogo a procedere per Setola & Familiari: il “Tesoro” dell’ala stragista resta blindato

DALLA HOME

Non c’è stata intenzione di favorire il clan dei Casalesi. Questa la conclusione a cui è giunto il pm Alessandro D’Alessio della Dda che questa mattina ha pronunciato la propria requisitoria nei confronti di 11 persone, tra cui l’ex capo dell’ala stragista Giuseppe Setola, accusate a vario titolo di intestazione fittizia di beni riconducibili al killer.
Per questo è stata invocata, con l’esclusione dell’aggravante mafiosa, una sentenza di non luogo a procedere per la prescrizione del reato. Adesso la parola passa alle difese degli imputati nell’udienza in programma a metà dicembre.
Con Setola alla sbarra ci sono suo fratello Pasquale, la sorella Immacolata; Massimiliano, Francesco e Cipriano Pagano, della General Impianti; Lucia Caterino; Mario, Emilio, Giovanna, Lucia e Fortunata Baldascino.

Pubblicità
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

Stalking: 39enne arrestato dai carabinieri

Stalking: 39enne arrestato dai carabinieri. I Carabinieri di Cervinara hanno tratto in arresto un 39enne di Montesarchio (BN) ritenuto responsabile del resto di “Atti persecutori”. Vittima...
vigili urbani

Salerno, dal “concorsone” 56 nuovi vigili urbani

Salerno, dal “concorsone” 56 nuovi vigili urbani. Entreranno in servizio a metà mese sopperendo così alle carenze di organico. I problemi legati alla mancanza di...
Sabina Altynbekova

La schiacciatrice kazaka Sabina Altynbekova incanta Caserta

Sabina Altynbekova incanta Caserta. La schiacciatrice kazaka ha firmato un contratto biennale. Sabina Altynbekova è una nuova giocatrice di Caserta, club che parteciperà alla prossima...