Napoli, i neo assunti del Cardarelli senza divise. I Cobas: ‘Basta, non se ne può più’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. I neo assunti all’ospedale Cardarelli sono senza divise. La notizia arriva da Antonio Di Nardo del sindacato Cobas che in una nota scrive: “A.A.A Cercasi divise per neo assunti al Cardarelli”. È di ieri la notizia che per i neo assunti operatori socio sanitari al Cardarelli non sono disponibili gli effetti letterecci personali. I lavoratori infatti si sono recati dopo l’assunzione alla lavanderia ospedaliera per ritirare le divise, si sono trovati dinnanzi ad un muro. Non ci sono divise per i neo assunti, al massimo la possibilità di reperire ‘qualcosa di usato’. Questo è quanto è stato loro riferito. E lo stesso Di Nardo commenta: “Non se ne può veramente più, oltre alle lenzuola di TNT che continuano ad arrivare nei reparti adesso mancano pure le divise. Siamo ad un punto di non ritorno e di queste ditte che pur avvicendandosi non rispettano gli impegni presi. Urge un tavolo di confronto per risolvere questi problemi che a 360 gradi si riversano non solo sui pazienti, ma oggi anche sul personale”.







LEGGI ANCHE

Traffico illegale di rifiuti tra Campania e Tunisia: scattano gli arresti

Un'operazione coordinata dalla Procura di Potenza ha portato alla scoperta di un traffico illegale di rifiuti speciali tra Campania e Tunisia. Circa 80 militari del gruppo Carabinieri per la tutela ambientale e la sicurezza energetica di Napoli, insieme al personale della Dia-Direzione investigativa antimafia, stanno attuando misure cautelari personali e patrimoniali nelle province di Napoli, Salerno, Potenza e Catanzaro. .

Boscotrecase, donna morta di malasanità in ospedale: Asl paga risarcimento di un milione di euro

L'ASL Napoli 3 Sud condannata per grave negligenza medica causante il decesso di una paziente a seguito di ricovero presso l'Ospedale di Boscotrecase

EasyJet annuncia l’arrivo a Salerno, il primo volo previsto l’11 luglio

EasyJet ha annunciato l'apertura di cinque nuove rotte dall'aeroporto di Salerno - Costa d'Amalfi, con il primo volo previsto per l'11 luglio. Le operazioni includono voli da Milano Malpensa, Basilea, Ginevra, Berlino e Londra Gatwick, con varie frequenze settimanali per ciascuna destinazione. Il CEO di easyJet, Johan Lundgren, ha confermato l'espansione durante una visita a Napoli insieme al CEO di Gesac, Roberto Barbieri. I biglietti per queste rotte sono ora disponibili per l'acquisto sul sito easyJet.com...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE