Giugliano in Campania. Sindaco non chiude le scuole per il maltempo e viene bersagliato di pesanti insulti sui social. E’ accaduto al sindaco di Giugliano in Campania Antonio Poziello ha deciso di tener le scuole aperte mentre altrove oggi sono state chiuse. La decisione, dettata anche dalle previsioni della Protezione civile per il suo territorio, ha scatenato l’ira social degli studenti del Comune che gli hanno rivolto insulti inqualificabili. A smascherare gli odiatori social è stato lo stesso primo cittadino che ha scritto sui social: “Cosa alleviamo? Vien da chiederselo. Campioni o bulli? Se ragazzini delle scuole medie o superiori danno sfoggio di tal eloquio immaginifico perchè arsi dal desiderio di saltare una giornata di scuola con la scusa del maltempo, non possiamo liquidare la cosa come semplice ragazzata”. “Non sono innocenti commenti. C’è da credere che verso i loro coetanei tale violenza verbale possa raggiungere livelli ancora più preoccupanti. Quel che e’ certo è che le scuole e le famiglie non ci fanno una bella figura, anzi. Se questi sono i cittadini di domani, abbiamo perso in partenza” conclude Poziello.

Redazione
Contenuti Sponsorizzati