Seguici sui Social



Attualità

Esonda la Solofrana: evacuati gli abitanti della zona alta di Nocera, allagamenti anche a Castel San Giorgio

Pubblicato

in


Il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, con Ordinanza n. 10 /3.11.2019 prot. C.O.C. Nocera Inferiore, ha disposto l’evacuazione dei cittadini residenti nelle fasce pedemontane per pervenuta comunicazione sala SORU Campania di classe di rischio I allarme pericolo alluvioni e classe VI per fenomeni di colate di fango. Causa allagamenti, è stata disposta la chiusura del cimitero cittadino di Nocera Inferiore.
Il sito web RTA Live specifica inoltre che nel documento manoscritto il primo cittadino ha firmato il provvedimento di allontanamento dalle abitazioni dopo l’allarme delle ore 7.13 di stamane 3 novembre. Lo stato di allarme classe I e stato di Attenzione classe VI rispettivamente per i corsi d’acqua e per le pendici collinari.

Il Torrente Solofrana a Castel san Giorgio, nel tratto che attraversa la frazione Fimiani, ha rotto gli argini e ha riversato le sue acque lungo le campagne circostanti. Intorno alle ore 03:00 sono intervenuti gli uomini della Protezione Civile comunale ed è stato immediatamente attivato il COC per gli interventi di massima urgenza. I lavori dei volontari sono stati monitorati e coadiuvati dagli agenti della Polizia Municipale, i Carabinieri della locale stazione e i Vigili del Fuoco.
Fortunatamente la zona interessata non è densamente popolata e i residenti sono stati tutti immediatamente allertati e soccorsi con ogni mezzo. Il Sindaco, Paola Lanzara, appresa la situazione, dalla sede comunale ha provveduto ad emanare l’ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado su tutto il territorio comunale per evitare qualsiasi tipo di intralcio all’intervento dei soccorritori e dell’Ufficio tecnico comunale. Le prime stime che arrivano agli uffici parlano di danni per centinaia di migliaia di euro sia alle civili abitazioni che alle colture della zona.

Continua a leggere
Pubblicità