Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Politica

Trasporti. Buone notizie per gli studenti dell’Agro sarnese nocerino: potenziate le corse di Busitalia

Pubblicato

in



Arrivano buone notizia dalla Regione Campania per gli dell’Agro sarnese nocerino. A segnalarlo è una nota di , membro del Direttivo del Partito Democratico di Scafati, che riceviamo e pubblichiamo:
La Regione Campania ha finanziato un ulteriore potenziamento dei servizi TPL dell’azienda Busitalia Campania. Dopo le corse aggiuntive da e verso l’Ateneo di Fisciano attivate lo scorso 14 ottobre, ecco un’altra buona notizia.
Nel dettaglio:
Linea 82 San Marzano-Sarno-Università.
Istituzione nuove corse feriali scolastiche dal lunedì al venerdì in direzione Università:
07.30 Sarno Piazza Lago-Fisciano Università;
10.00 Sarno Piazza Lago-Fisciano Università;
Istituzione nuove corse feriali scolastiche dal lunedì al venerdì di ritorno dall’Università:
08.45 Fisciano Università-Sarno P.zza Lago;
13.10 Fisciano Università-S. Marzano.
Linea 83 Scafati-Angri-Università
Istituzione nuova corsa feriale scolastica dal lunedì al venerdì in direzione Università:
09.10 Pagani S. Alfonso-Fisciano Università.
Istituzione nuova corsa feriale scolastica dal lunedì al venerdì di ritorno dall’Università:
18.00 Fisciano Università-Scafati A/3 Nazionale.
Linea 84 Cava-Roccapiemonte-Università.
Istituzione nuova corsa feriale scolastica dal lunedì al venerdì in direzione Università:
08.30 Cava Trincerone-Fisciano Università.
Questi servizi entreranno in vigore a partire da lunedì 28 ottobre.
Inoltre, anche a seguito delle richieste di alcuni studenti scafatesi, è stata aggiunta una nuova corsa feriale sulla linea Salerno-Nocera-Napoli (SITA):
Partenza ore 7.00 Nocera Inferiore (S. Chiara);
Arrivo ore 8.05 Napoli.
La è un elemento essenziale per garantire ai ragazzi il diritto allo studio.
Sulla questione , noi tenemmo a febbraio un’assemblea nella nostra sezione cittadina, alla quale partecipò anche il Consigliere regionale Luca Cascone.
Fu una discussione appassionata e appassionante tra studenti, lavoratori, sindacato e amministratori, nella quale emersero le criticità che la Regione tenta di risolvere con azioni concrete.
Bisogna ringraziare il consigliere Cascone e la Regione Campania, che per l’ennesima volta dimostra sensibilità e impegno sul tema della mobilità studentesca.
La politica è questa cosa qui. Partecipazione, ascolto e risoluzione dei problemi.

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Il penalista Michele Sarno presenta la sua candidatura a sindaco di Salerno

Pubblicato

in

michele sarno candidato sindaco salerno

E’ l’avvocato penalista Michele Sarno il primo candidato ufficiale per la poltrona di sindaco di Salerno, in vista delle amministrative del prossimo anno. E, a meno di sorprese, sara’ l’antagonista del centrosinistra che, nel capoluogo di provincia campano, e’ rappresentato dai fedelissimi del ‘governatore’ Vincenzo De Luca, che per un ventennio ha guidato la citta’.

Presidente emerito della Camera penale di Salerno, difensore di personaggi di spicco della politica, Sarno stamane ha annunciato la propria discesa in campo, sottolineando di essere “gia’ in condizione di presentare tre liste civiche”.

Il legale ha chiarito che, nonostante il suo passato nel centrodestra, al suo fianco, non c’e’ uno schieramento politico: “Non mi candido ad essere candidato sindaco del centro, della destra o della sinistra, ma ad essere il candidato sindaco della citta’ di Salerno”. “Ritengo – ha spiegato – che, in questo momento particolare che stiamo vivendo e che raccoglie le difficolta’ di una serie di persone, c’e’ bisogno, nella nostra citta’, di un vero amministratore che crei le condizioni per il salto di qualita’”. Al contempo, ha presentato il nome del progetto, ‘Rinascita’, “perche’ credo che Salerno, in un certo momento storico, ha fatto un grande salto di qualita’. Poi, da una decina d’anni, ci siamo appiattiti su un’Amministrazione che e’ diventata un’ordinaria amministrazione. Non c’e’ stata piu’ progettualita’, la spinta ad avere una visione e a immaginare la Salerno del futuro”. L’obiettivo dichiarato da Sarno e’ “rilanciare Salerno al centro di un’area vasta che sia la porta di quel Mediterraneo, di cui tanto parliamo”.

Per lui, “e’ arrivato il momento che non si parli piu’ di un sistema e non si parli piu’ di alternativa al sistema come se volessimo proporre un sistema diverso che, comunque, e’ sistema. Voglio una citta’ aperta, che dialoga, in cui i consiglieri comunali, gli assessori non sono dei soggetti che vanno in Consiglio comunale e alzano o abbassano la mano rispetto a decisioni che sono prese altrove o che sono recepite attraverso una telefonata. Voglio una citta’ viva”. E ha anticipato che la sua sara’ una campagna elettorale “atipica”, rispettando la regolamentazione anti-Covid. “Andro’ a citofonare a tutti i palazzi di Salerno – ha detto – a dire chi sono e che, con grande dignita’ ma con grande umilta’, aspiro a diventare il primo cittadino. Perche’ il primo cittadino deve imparare innanzitutto ad essere ultimo per poter aspirare ad essere primo”.

Continua a leggere

Le Notizie più lette