Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato di Castellammare di Stabia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della locale Procura, nei confronti di C.B., 40enne già sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata.
L’uomo, in esito ad un’attività investigativa coordinata dalla Procura e condotta dagli agenti del Commissariato, è ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti nei confronti della convivente, madre di un bambino.

Link sponsorizzati
Link sponsorizzati