Con una nota, il segretario cittadino del circolo del Partito democratico, affronta una questione amara per la città di . Riceviamo e pubblichiamo quanto segue:
“Dove c’è l’incuria arrivano le fiamme, e anche la storica casa del guardiano sul fiume ha rischiato di essere del tutto distrutta.
La nuova amministrazione persevera nella mancata attenzione verso la manutenzione ordinaria e straordinaria, e nell’errore di andare avanti per spot e improvvisazioni.
E dunque, al netto delle foto spot del vice Sindaco, capiamoci: la non è solo uno strumento di svago, ma dovrebbe essere inserita in un progetto ampio e organico di mobilità sostenibile. E cioè essere una possibilità da utilizzare per muoversi in città con mezzi alternativi all’automobile. Occorre realizzare finalmente il PUM – il piano urbano di mobilità – e tramite esso integrare la pista con un nuovo piano traffico, un nuovo piano parcheggi, il potenziamento del trasporto pubblico urbano. Tutto si tiene, e si dovrebbe ragionare su questo in maniera attenta e complessiva.
Stesso discorso vale per il , dalla Villa Comunale al Parco di Via della Resistenza, agli altri vuoti urbani presenti in città che potrebbero divenire spazi pubblici destinati alla collettività: la Giunta sta predisponendo uno studio preliminare ed un progetto basato sui flussi, le caratteristiche e le esigenze della popolazione, la sostenibilità economica, la fruibilità per i cittadini di tutti i quartieri? O il tutto si risolve sempre in un po’ di propaganda e qualche post su Fb?
Nel frattempo ci permettiamo di segnalare che tra un po’ arriva l’autunno e con esso le piogge. È stata prevista una pulizia ordinaria e straordinaria di caditoie e tombini, spesso completamente occlusi e otturati, al fine di porre un parziale rimedio ai probabili allagamenti? O aspettiamo di inseguire la prossima emergenza?
Insomma, a c’è qualcuno che si occupa della città?

Capogruppo Democratici e Progressisti, segretario .



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..