Napoli, spaccio in pieno centro: arrestati

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nell’ambito del “Piano NAPOLI” i carabinieri della compagnia di NAPOLI Centro, supportati da quelli del Reggimento Campania, del Nucleo Radiomobile e del Nas, hanno effettuato una serie di arresti e denunce. Ad essere arrestato è stato un 23enne di origini gambiane già noto alle forza dell’ordine per spaccio di stupefacenti. Il giovane è stato sorpreso in via San Pietro a Maiella mentre cedeva ad un “cliente”, poi segnalato alla Prefettura, un involucro sospetto. Dalla perquisizione che ne è seguita, i militari dell’Arma gli hanno trovato addosso 18 grammi di hashish e 3 di marijuana. In manette per lo stesso reato anche un 18enne senegalese già noto alle forze dell’ordine. Era in piazza San Giovanni Maggiore ed è stato bloccato dai carabinieri subito dopo aver ceduto in cambio di denaro una bustina di marijuana. Nelle sue tasche c’erano altre tre dosi della stessa sostanza per complessivi 3 grammi. E del quartiere Pianura un 37enne già noto alle forze dell’ordine arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. Durante una perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto e sequestrato 450 grammi di marijuana, 40 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento. Arrestato anche un 32enne del quartiere San Carlo all’Arena. I carabinieri l’hanno sottoposto agli arresti domiciliari per le numerose violazioni accertate al divieto di dimora nel comune di NAPOLI. Sono state anche denunciate in stato di libertà due persone poiché alla guida di un auto senza aver mai conseguito la patente. Uno dei due, un 19enne incensurato di Chiaia, guidava sotto l’effetto di stupefacenti. Sono 12, inoltre, le persone segnalate alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti, 15 i grammi di hashish e 21 quelli di marijuana sequestrati. I carabinieri hanno anche notificato 32 contravvenzioni al Codice della Strada per complessivi 11.325 euro di sanzioni.







LEGGI ANCHE

Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato a raggiungere i tuoi obiettivi. È il momento ideale per mettere in pratica le tue idee e per concentrarti sulle tue passioni. Toro: potresti sentirti un po' confuso riguardo alle tue priorità e ai tuoi obiettivi. È importante prenderti del tempo per riflettere e per capire cosa è veramente importante per te. Gemelli: oggi potresti essere...

EasyJet annuncia l’arrivo a Salerno, il primo volo previsto l’11 luglio

EasyJet ha annunciato l'apertura di cinque nuove rotte dall'aeroporto di Salerno - Costa d'Amalfi, con il primo volo previsto per l'11 luglio. Le operazioni includono voli da Milano Malpensa, Basilea, Ginevra, Berlino e Londra Gatwick, con varie frequenze settimanali per ciascuna destinazione. Il CEO di easyJet, Johan Lundgren, ha confermato l'espansione durante una visita a Napoli insieme al CEO di Gesac, Roberto Barbieri. I biglietti per queste rotte sono ora disponibili per l'acquisto sul sito easyJet.com...

Torre del Greco, sequestro beni a revisore contabile: omessa dichiarazione

Nel contesto di un'operazione condotta dal Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata, è stato eseguito un sequestro preventivo di 333.421,03 euro nei confronti di un revisore contabile con studio a Torre del Greco. L'azione è stata autorizzata dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura della Repubblica. Le accuse a carico del revisore contabile includono dichiarazioni infedeli e omissioni di dichiarazione. L'indagine condotta dalla Compagnia della Guardia...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE