Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cinema

Napoli Film Festival: domani 25 settembre, anteprima campana di ‘Tesnote’

Pubblicato

in

tesnote 2


Giornata ricca di proiezioni con oltre 20 opere tra concorsi, anteprime e rassegne in programma domani mercoledì 25 settembre al Napoli Film Festival, la manifestazione diretta da Mario Violini che proseguirà fino all’1 ottobre in vari luoghi della città.
Sarà dedicato al cinema d’autore l’appuntamento serale del Napoli Film Festival, con l’anteprima campana di “Tesnote”, potente esordio del giovane regista russo Kantemir Balagov, allievo di Aleksandr Sokurov, premiato a Cannes nel 2017 con il prestigioso FIPRESCI (Federazione Internazionale della stampa cinematografica), nella sezione “Un Certain Regard”, e uscito lo scorso agosto in Italia. Applaudito da critica e pubblico, il film, ispirato a una storia vera, affronta lo scontro etnico tra ebrei e mussulmani in una piccola città nel Caucaso alla fine degli anni ’90 (ore 21,15, Institut Francais, Via Francesco Crispi, 86 – posto unico € 6,00).
Continuano le proiezioni delle opere in concorso. Per Europa Mediterraneo è in programma l’anteprima di “Danimarca” dell’autore britannico Adrian Shergold (ore 17,30 Institut Francais), una commedia agrodolce sulle vicende di un uomo sfortunato e senza lavoro che viaggiando in Europa prova a farsi arrestare per avere un letto dove dormire. Per Schermo Napoli, al Cinema delle Palme, Via Vetriera, 12, le opere della sezione corti, dalle 16,30 alle 18,30, tra cui “RAM” di Michele Sorrentino Mangini, nel cast Angela Pagano, e “L’attesa” di Angela Bevilacqua con Lucianna De Falco, e della sezione doc, dalle 18,30 alle 21, con, tra gli altri, “Nimble fingers” di Parsifal Reparato, una giovane donna, migrata dagli altopiani del Nord del Vietnam alla periferia di Hanoi, smonta lo stereotipo delle donne come operaie perfette per lo sfruttamento della produzione industriale. Biglietti per i film in concorso: posto unico € 5,00 – Ridotto € 4,00.
Parte “Videoclip Sessions”, il concorso dedicato alla forma audiovisiva breve che unisce musica e immagini, a cura dalla redazione di www.freakoutmagazine.it, storica rivista musicale italiana coordinata da Giulio Di Donna. Al Castel dell’Ovo (Via Eldorado, 3 – dalle ore 16, ingresso libero), primo giro di proiezioni dei videoclip, in gara anche “Una musica può fare” (Alchemaya version) di Francesco Cordio e musica di Max Gazzè, e “Whiteblack” di Demetrio Salvi e musica di Capone & Bungt Bangt, con lavori da Israele, Ecuador, Russia e molti altri Paesi.
Per “Parole di Cinema”, la sezione dedicata agli studenti delle scuole superiori organizzata in collaborazione con Mobydick di Rita Esposito, sarà proiettata l’anteprima campana di “Ed è subito sera” di Claudio Insegno, il film su Dario Scherillo, vittima innocente di camorra nel 2004. Saranno presenti il fratello Pasquale Scherillo, Don Tonino Palmese, Carmen del Core e Geppino Fiorenza (ore 10, Cinema Vittoria – Ingresso libero).
Tante anche le proiezioni delle rassegne. “Spazio agli autori” propone “Viaggio Lucano – II Parte: Il suono dell’acqua” di Nevio Casadio (ore 17,30, Instituto Cervantes. Per “Autor de 1959…la Nouvelle Vague” è prevista la proiezione di “Ascensore per il patibolo” di Louis Malle (19,30, Institut Francais – ingresso libero). Per la retrospettiva “Percorsi d’Autore” dedicata al regista Silvio Siano è la volta di “Saranno uomini”, con introduzione di Luciano Cuomo di Quaderni di Cinemasud (ore 16, Institut Francais – Ingresso libero). All’Instituto Cervantes, in Via Nazario Sauro, 23, alle ore 18,45 (ingresso libero), proiezione di “Peret, io sono la rumba” di Paloma Zapata in programma per la rassegna “Spagna: opera prima”.
In giornata altri due appuntamenti all’Institut Francais (ingresso libero). Alle ore 16 convegno dal titolo “La sfida del terzo settore per le organizzazioni culturali” a cura di Marco D’Isanto (esperto terzo settore, organizzazioni e istituzioni culturali), intervengono Rosanna Romano (Direzione Generale per le politiche culturali e il turismo) e il Professore Renato Briganti (Università Federico II di Napoli). Alle ore 19 presentazione del libro “I migliori film mai girati” di Emanuele Canzaniello, introducono Giuseppe Merlino e Valeria Sperti, con letture di Alessio Sica.
Programma dettagliato su www.napolifilmfestival.com
Info: info@napolifilmfestival.com

Continua a leggere
Pubblicità

Cinema

RaiPlay, arriva in esclusiva ‘La Scelta’ con Cristina Donadio

Pubblicato

in

RaiPlay la scelta film

“La scelta”, un film breve di Giuseppe Alessio Nuzzo con Cristina Donadio, Gina Amarante e Anna Brancati. In esclusiva su RaiPlay dal 31 ottobre.

 

Una produzione PARADISE PICTURES in associazione con AN.TRA.CINE PRODUZIONI; distribuzione internazionale LONDON MOVIE LTD; opera realizzata nell’ambito della terza edizione del festival della ricerca e innovazione della UNIVERSITÀ DI FOGGIA; opera realizzata in collaborazione con APULIA FILM COMMISSION – CINEPORTO DI FOGGIA, FILM COMMISSION REGIONE CAMPANIA, GRUPPO TELESFORO E GIANNI ROTICE SRL

Presentato al concorso dei “Giovani Autori Italiani – I love GAI” durante la 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, “La scelta – The choice” di Giuseppe Alessio Nuzzo sarà disponibile in esclusiva su RaiPlay dal 31 ottobre in occasione del mese della prevenzione al tumore al seno.

Il film breve, prodotto da Paradise Pictures in associazione con An.tra.cine e con il sostegno di Rai Cinema Channel, Università di Foggia, Apulia Film Commission – Cineporto di Foggia e Film Commission Regione Campania, racconta in un unico piano sequenza di 10 minuti tra cameracar e flashback la malattia di una attrice, suggestioni della vera vita di Cristina Donadio, la temuta Scianel che durante le riprese della seconda stagione di “Gomorra – la serie” curava il cancro nella sua città.

Nel cast la stessa Cristina Donadio (“Il Vizio della Speranza”, “Gomorra – La Serie”), Gina Amarante (“Gomorra – La Serie”, “Non dirlo al mio capo”) e Anna Brancati (“Gomorra – La Serie”).

Classe 1989, Nuzzo torna dietro la macchina da presa dopo il fortunato “Lettere a mia figlia” con Leo Gullotta, vincitore ai Nastri d’Argento di una menzione speciale e miglior corto al Giffoni Film Festival 2017. Ha fatto il suo esordio nel 2017 sul grande schermo con “Le verità”, thriller psicologico con protagonista Francesco Montanari. È l’autore dell’opera in realtà virtuale “La Stanza” con Michele Placido, del film breve in verticale “Il nome che mi hai sempre dato” con Mariano Rigillo, prima opera di Rai Cinema su IGTV di Instagram, del cortometraggio “Fame” con Ludovica Nasti e Massimiliano Rossi, e dei documentari “Primitivamente” con Giancarlo Giannini e le musiche di Enzo Avitabile e “Manuale sull’Alzheimer”. Cura l’antologia delle citazioni cinematografiche “Cinema è sogno” che lo storico presidente dei David Di Donatello, Gian Luigi Rondi, ha definito “monumentale”.

SINOSSI
Una favola moderna, ispirata alla storia vera dell’attrice Cristina Donadio.
Una donna si muove pensierosa su un set cinematografico; non riesce a mantenere lucidi i pensieri, come se fosse risucchiata al centro della Terra. In questa giornata particolare, il giorno del controllo, torna indietro nel tempo a quando, da giovane, una zingara le prese la mano e le disse: “Tu dalla vita avrai tutto, grandi fortune e grandi sfortune”…

Guarda il trailer:
https://www.youtube.com/watch?v=RgTFL6g2l_o&feature=youtu.be

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette